Il 2019 di Airbus: conti ok, ma rallentano le consegne

Il 2019 di Airbus: conti ok, ma rallentano le consegne
04 Novembre 07:00 2019 Stampa questo articolo

Anche se entro la fine dell’anno Airbus prevede di consegnare meno aeromobili del previsto, per il colosso dell’aviazione con sede a Tolosa i primi 9 mesi del 2019 si sono chiusi con il segno più sul fronte dei conti. Merito di un aumento dei ricavi consolidati, arrivati a 46,2 miliardi di euro (l’anno scorso erano stati 40,4 miliardi di euro), e di un Ebit che, nello stesso periodo, ha toccato quota 4,1 miliardi di euro (erano 2,7 miliardi nello stesso periodo del 2018, ndr).

Nonostante il rallentamento nella consegna dei velivoli – “arriveranno circa 860 aerei di linea entro la fine dell’anno, anziché gli 880-890 precedentemente previsti”, si legge in un nota dell’azienda – il consorzio aeronautico francese prevede comunque di poter rispettare le previsioni di crescita in termini di Ebit alla fine del 2019 (+15% in rapporto al 2018) grazie alla consegna complessiva di 860 aeromobili commerciali.

Una previsione che è confermata a maggior ragione dalle performance registrate dalla divisione aviazione commerciale, che nei primi tre trimestri dell’anno ha visto l’Ebit arrivare a 3,83 miliardi di euro (+52% rispetto allo stesso periodo del 2018) grazie “all’aumento del ritmo delle consegne della serie Neo, oltre che a un miglioramento delle performance finanziarie dell’A350 e all’evoluzione positiva del tasso di cambio”.

«La situazione deve essere migliorata, anche se riconosco che è molto difficile recuperare il ritardo accumulato», ha ammesso però il presidente esecutivo di Airbus Guillaume Faury in una call con i medi d’oltralpe, sottolineando come gli sforzi saranno concentrati sull’implementazione delle consegne dell’A320neo e sul miglioramento dei “flussi industriali”, in particolare in relazione alla complessità del progetto A321 ACF.

Nei primi 9 mesi del 2019, in particolare, sono state 571 le consegne di aeromobili commerciali (nello stesso periodo dello scorso anno erano state 503), grazie a una domanda sostenuta, “a un mix favorevole e all’evoluzione del tasso di cambio”.

Nello specifico, Airbus ha consegnato 33 A220, 422 aeromobili appartenenti alla famiglia A320 (la versione “Neo” ha rappresentato 338 consegne), 34 A330, 77 A350 e 5 A380, per un totale di 35,5 miliardi di euro di fatturato.

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli