Iata, l’Asia traina la crescita record nel 2017

Iata, l’Asia traina la crescita record nel 2017
05 Maggio 11:35 2017 Stampa questo articolo

Marzo da record per il trasporto aereo, che corona un ottimo primo trimestre 2017 con l’area Asia-Pacifico a fare da traino. La fotografia è quella del consueto monitoraggio Iata (International Air Transport Association) che rivela come il traffico globale dei passeggeri, a marzo 2017, cresca del 6,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il dato è stato guidato principalmente da aumenti di traffico a due cifre mostrati in Cina, India e Russia, sostenuti da una forte crescita a cifre singola in Giappone. Il successo della regione è frutto di un aumento della capacità interna degli aeromobili, salita del 6,1%, e del fattore di riempimento ha mostrato un +1,2% arrivando all’83,2% totale.

Nel dettaglio dell’analisi a livello globale, la domanda internazionale è aumentata del 6,4% rispetto a marzo 2016, una leggera decelerazione se confrontata a febbraio, mentre la domanda interna ha avuto un rialzo equivalente al 7,6%. Sempre su livello globale, la capacità di trasporto è cresciuta del 6,1% ed il fattore di riempimento (load factor) è salito di mezzo punto percentuale attestandosi all’80,4%, un primato per il mese in questione.

In particolare, poi, gli analisti di Iata segnalano che le imposizioni del divieto di grandi dispositivi elettronici (electronics ban) in cabina su determinate rotte verso gli Stati Uniti e il Regno Unito, essendosi verificate a mese già iniziato, non hanno avuto effetti negativi sui dati del traffico.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore