Iata sotto accusa: Fiavet si schiera con Ectaa

Iata sotto accusa: Fiavet si schiera con Ectaa
29 maggio 13:41 2019 Stampa questo articolo

Fiavet appoggia l’Ectaa, che proprio in questi giorni ha inviato un esposto all’Antitrust europeo ai danni di Iata. L’associazione delle compagnie aeree viene accusata di costituzione di cartello tra imprese e abuso di posizione dominante, con il presidente Ivana Jelinic che sottolinea come la mossa intrapresa dall’European Travel Agents and Tour Operators Associations «ci trova assolutamente allineati, avendo già inviato diverse segnalazioni sia all’Antitrust che in sede giudiziaria, per sottolineare la concorrenza sleale da parte dei vettori nella vendita dei biglietti aerei, nonché l’imposizione di vincoli contrattuali molto rigidi che di fatto penalizzano da tempo le agenzie di viaggi».

Per vie giudiziarie, l’associazione guidata da Jelinic ha avviato azioni a tutela delle adv sotto il profilo della commissione agenziale e per il rispetto della natura onerosa del mandato di vendita della biglietteria, messa in discussione dalle politiche di zero commission.

“Quello di Ectaa è un segnale forte – si legge, inoltre, nella nota stampa divulgata da Fiavet – che segue anni di negoziati falliti per modernizzare il programma di distribuzione e renderlo più equilibrato.

«Concordiamo con Ectaa sul fatto che a livello europeo vada rivista anche la rappresentanza della Pap (Iata Passenger Agency), composta da sole compagnie aeree che decidono e dettano unilateralmente le scelte del mercato che di fatto dovrebbe essere concorrenziale – prosegue il presidente – Fiavet ha intrapreso molte battaglie nei confronti dei vettori, sempre con l’obiettivo di essere al fianco delle agenzie, soggetto fondamentale del processo distributivo».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore