Iag rinuncia all’acquisto di Norwegian Air

Iag rinuncia all’acquisto di Norwegian Air
24 Gennaio 14:59 2019 Stampa questo articolo

Come un fulmine a ciel sereno, tra i corridoi di Fitur, la fiera internazionale di Madrid, arriva l’annuncio a sorpresa. La holding Iag non ha più intenzione di comprare Norwegian Air.

Iag, che controlla British Airways, Iberia, Vueliung, Level e Aer Lingus ha anche deciso di disfarsi delle azioni del vettore scandinavo (il 3,93%) già in possesso.

La compagnia norvegese era nel mirino di Iag da quasi un anno e l’ultimo piano di ristrutturazioni approvato dal board di Norwegian aveva fatto pensare a un mossa che avrebbe avvicinato la vendita al Gruppo guidato da Willie Walsh.

“La compagnia non ha nessuna intenzione di realizzare un’offerta per l’acquisto di Norwegian Air e nei prossimi giorni procederemo alla vendita delle quote del vettore norvegese detenute dalla nostra holding”: così il Gruppo anglo-iberico avrebbe annunciato la scelta con una nota diretta alla Commissione nazionale del mercato dei valori spagnola (Cnmv).

La decisione di Iag ha fatto precipitare i titoli di Norwegian in Borsa, con una perdita del loro valore di circa il 22% in poche ore.

Il 12 aprile del 2018 Iag aveva annunciato l’acquisizione del 4,61% di Norwegian, una partecipazione che è diminuita al 3,93% come risultato della crisi finanziaria e della emissione di buoni azionari da parte della compagnia norvegese.

Solo pochi giorni fa Willie Walsh, ceo di Iag, aveva minacciato Norwegian annunciando che la sua offerta d’acquisto aveva un limite di tempo e di prezzo. Ora il capitolo sembrerebbe chiuso e Norwegian rischia di accelerare la sua caduta libera con il fantasma del fallimento che sembra più vicino.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Gabriele Simmini
Gabriele Simmini

Redattore e giornalista de L'Agenzia di Viaggi Magazine.

Guarda altri articoli