I piani Caldana-Utat: raddoppio sull’incoming

I piani Caldana-Utat: raddoppio sull’incoming
17 ottobre 07:00 2018 Stampa questo articolo

Convention di autunno a Fico Eataly World, a Bologna, per quaranta agenzie di viaggi Point di Caldana Europe Travel e Utat Viaggi. «Un’occasione per riunire l’eccellenza dell’enogastronomia italiana alle nostre migliori adv, insieme alle quali vogliamo crescere ancora, puntando sulla qualità del lavoro reciproco, la conoscenza, la diffusione del prodotto e perché no, anche su un percorso di tipo economico», ha dichiarato Antonio Tabarrini, area manager Lombardia del Gruppo.

Per Caldana e Utat Viaggi il trade, con l’85% del transato, rappresenta il fulcro di una vendita responsabile e su misura, «che si basa su fiducia, consapevolezza e approfondita conoscenza del nostro prodotto. Vogliamo che le agenzie sappiano come lavoriamo e siano in grado di raccontarlo anche ai clienti. Con loro, il prossimo anno vogliamo puntare a incrementare anche l’incoming, che oggi rappresenta il 20% del fatturato. L’obiettivo è arrivare al 40% coinvolgendo i nostri quattro mercati principali quali la Cina – con la quale abbiamo iniziato a promuovere anche il Mice – Canada, Stati Uniti ed Emirati Arabi. E nel 2019 punteremo anche sul Brasile», ha precisato Tabarrini.

Stagione estiva chiusa positivamente, con Caldana che ha registrato il +18%, e Utat Viaggi che invece ha raggiunto il +10%. «Tra le destinazioni più visitate in bus c’è l’Italia, dove il sud la fa da padrone con Sicilia e Puglia in testa. Spazio, poi, per le Repubbliche Baltiche, una meta che vogliamo spingere sempre di più. I nostri viaggi in autopullman hanno il plus di racchiudere anche un forte aspetto culturale grazie ai nostri accompagnatori e a guide preparate e parlanti italiano, che raccontano e illustrano la destinazione lungo le fasi del viaggio – ha detto Dario Caldana, presidente del Gruppo – Utat Viaggi, invece, è un marchio che parla da sé. Lo scorso anno abbiamo iniziato a specializzarci sull’India dopo l’esperienza più che positiva della Cina e la novità dei nostri itinerari firmati Utat, testati direttamente da me, rappresentano prodotti unici».

La convention è stata anche occasione per presentare il nuovo catalogo Caldana dal nome Magia d’Inverno, che vede protagonisti i classici mercatini di Natale in Italia – Bolzano, Merano, ma anche Napoli con il tradizionale presepe – e diversi Paesi europei come Svizzera, Francia, Germania, Austria e Repubbliche Baltiche. Per i programmi di due e tre giorni verso i mercatini di Natale è previsto il servizio navetta gratuito da alcuni principali caselli autostradali del nord Italia. Nella programmazione invernale sono presenti anche proposte per Capodanno, Epifania e San Valentino. Cinque le formule di viaggio proposte: tutto bus con partenze da 240 caselli in Italia collegati con servizio navetta di raccordo; solo tour che prevede viaggio in autonomia e raggiungimento del gruppo in loco; partenze garantite con volo + bus e, infine, Simplybus con autopullman e soggiorno in hotel, prima colazione compresa.

Dal fronte Utat, il nuovo catalogo Stati Uniti e Canada ha messo in pista una programmazione più vasta con 250 pagine, 73 itinerari e i firmati Utat. Ce n’è per tutti i gusti: partenze speciali con accompagnatore dall’Italia e di gruppo garantite; itinerari personalizzati per individuali; fly &drive tematici e viaggi su misura. «Garantiamo specializzazione sulla destinazione e aggiornamento continuo. I firmati Utat sono studiati e realizzati in esclusiva, distanti dai classici percorsi battuti. Tra le novità, l’opportunità di vivere il giorno del Ringraziamento o il Black Friday a New York oppure dormire in un ranch o in una dimora storica.

«Sono soluzioni originali, che vanno a colmare la necessità di vedere cose nuove per quell’86% che sono i nostri repeater sul nord America», ha concluso Arianna Pradella, direttore commerciale del Gruppo.

L'Autore

Silvia Pigozzo
Silvia Pigozzo

Guarda altri articoli