I libri giusti per sei top destination dell’estate 2018

I libri giusti per sei top destination dell’estate 2018
09 agosto 07:00 2018 Stampa questo articolo

“Leggere è viaggiare senza la seccatura dei bagagli”, diceva Emilio Salgari. Citazione che calza bene a uno scrittore di mari esotici che conosceva solo in biblioteca. E in fondo ha ragione: leggere di luoghi (più o meno) lontani vuol dire sentirsi già un po’ a destinazione.

Se ne sono accorti anche gli addetti ai lavori. Risale a un paio di mesi fa la nascita de laFeltrinelli Viaggi, l’agenzia di viaggi digitale in collaborazione con Boscolo Travel che propone una selezione di viaggi ispirati a libri di successo. Da un big all’altro: Mondadori Retail ha stretto una partnership con Best Western. Con Bed&Book alla prenotazione del soggiorno gli ospiti ottengono un codice per ricevere i libri scelti in camera, con sconto del 15% sul sito di Mondadori Store e consegna gratuita.

E se Musement ha creato una mappa interattiva, con oltre 640 luoghi nel mondo raccontati in 250 opere letterarie, in Puglia ci si potrà imbattere in Un mare di libri: una selezione di lidi balneari ospitano a turno, in agosto, librerie e biblioteche viaggianti. Sul fronte turistico si muovono anche le biblioteche: quelle di Fondazione per Leggere del sud-ovest Milanese hanno investito nel rinnovamento delle guide, creando scaffali tematici e la sezione “viaggi per piccoli lettori”, con libri illustrati per bambini e ragazzi.

Allora perché non pensare a un consiglio di lettura per chi è in partenza o sta prenotando la prossima vacanza? Tra Mediterraneo, Europa e lungo raggio ecco alcune top destination che si possono cominciare a sfogliare tra le pagine.

EFFETTO SALENTO. Destinazione Salento? Anche se forse questa stagione 2018 non sta eguagliando i fasti passati, la Puglia è sempre frequentata dagli italianii e sempre più dagli stranieri. E per conoscerlo tra le pagine si può partire da un classico: L’Ora di tutti di Maria Corti (Bompiani) Un racconto corale che l’autrice immagina con le voci dei protagonisti della presa di Otranto da parte dei Turchi nel 1480.

E poi si può sempre riprendere in mano il capostipite dei romanzi gotici, The Castle of Otranto di Horace Walpole (Bur Rizzoli o Mondadori due edizioni italiane), per scoprire, davanti ai bastioni sull’Adriatico, che di gotico e raccapricciante il Castello non ha proprio nulla.

E sappiamo quanto il cineturismo sia diventato sempre più d’appeal: la Puglia, con la sua Apulia Film Commission, non è stata da meno, e ora il risultato si può vedere qui, in Effetto Puglia. Guida cineturistica a una regione tutta da girare (Laterza).

NOIR E TORTILLA A BARCELLONA. Spagna, non solo mare: per chi deve scegliere un libro da mettere in valigia i colori sono due, il giallo e il noir. E la città? Barcellona, da scoprire con le atmosfere gotiche di Carlos Luis Zafòn (Oscar Mondadori) e dei suoi romanzi, come L’ombra del vento, e tra le indagini di Manuel Vázquez Montalbán (Feltrinelli).

E per i clienti che oltre a divorare libri amano l’enogastronomia? Segnaliamo La famiglia Tortilla, il racconto delle scorribande food tra Rambla e Boqueria a firma di Marco Malvaldi (Edt, collana Allacarta).

GRECIA IN GIALLO. Pepe Carvalho e il nostro Montalbano hanno un compagno in Grecia: è il commissario Kostas Charitos, celebre personaggio di Petros Markaris (La Nave di Teseo), e per entrare nell’atmosfera dell’Atene moderna un ottimo modo è leggere i suoi romanzi.

Se invece la destinazione è, per esempio, Cefalonia, per gli amanti dei romanzi storici non dimentichiamo Il mandolino del capitano Corelli, di Louis de Bernières (Guanda o Tea), che si svolge sull’isola durante l’occupazione italiana e tedesca nella Seconda Guerra Mondiale.

ATMOSFERE NIPPONICHE. Tra le scelte di lungo raggio decolla il Giappone. Per conoscerlo nelle sue curiosità e itinerari più insoliti c’è Autostop con Buddha, il libro di viaggio del canadese Will Ferguson. Senza dimenticare Banana Yoshimoto (entrambi pubblicati in Italia da Feltrinelli), che ci ha fatto appassionare alle atmosfere rarefatte di montagne e natura e alle malinconie da metropoli nipponica.

Però vogliamo anche giocare in casa, e vi segnaliamo un ebook di viaggio di un autore italiano: lui è Patrick Colgan, giornalista e blogger, ha visitato il Paese decine di volte e lo racconta in Orizzonte Giappone (GoWare), lontano da Tokyo e dai luoghi comuni.

LEGGENDARIA NEW YORK. Sembra di stare sul set immenso e continuo di un film: impossibile non pensarlo, quando si arriva nella Grande Mela e probabilmente lo avrete sentito dire anche ai vostri clienti in agenzia. Ma neanche i libri scherzano e i romanzi da leggere prima di un viaggio a New York varrebbero un approfondimento dedicato. Lo potete trovare anche su Che Libro Mi Porto, il blog dedicato al turismo letterario.

Ma intanto alcuni suggerimenti per cominciare: Il giovane Holden (Einaudi), il cult generazionale di Jerome D. Salinger; Colazione da Tiffany di Truman Capote (Garzanti) e Un albero cresce a Brooklyn di Betty Smith (Neri Pozza), per scoprire com’era al di qua del Ponte prima che diventasse un quartiere cool.

L’ISLANDA DEGLI ELFI. Volete farvi accompagnare alla scoperta di una terra in bilico tra la concretezza dei suoi ghiacci e il mito delle sue storie? Allora portate con voi, o consigliate a chi è in partenza, l’Atlante leggendario delle strade d’Islanda. L’autore è Jon R. Hjalmarsson, esperto in cultura e storia islandese, e in questa guida di viaggio alternativa vaga tra villaggi e troll, elfi e località famose. E lo pubblica una casa editrice che sul Nord è una garanzia: Iperborea, che non a caso ha scelto proprio l’Islanda per il debutto di The Passenger, nuova collana di libri-magazine monografici sulle geografie del mondo.

L'Autore

Mariangela Traficante
Mariangela Traficante

Guarda altri articoli