I cinque megatrend dell’ospitalità 2019

I cinque megatrend dell’ospitalità 2019
08 gennaio 16:02 2019 Stampa questo articolo

Sono cinque i fattori-chiave che influenzeranno il settore Hospitality nel 2019. Li mette in evidenza Benoît-Etienne Domenget, ceo di Sommet Education (parent company degli istituti universitari svizzeri specializzati in Hospitality management Glion Institute of Higher Education e Les Roches Global Hospitality Education). Parliamo di: imprenditorialità e innovazione, nuove tecnologie, lusso come esperienza per l’ospite, hospitality sostenibile, innovazione nel food & beverage.

1. Innovazione. Gli aspiranti imprenditori sanno che investono nell’hospitality trovano ancora terreno fertile; ai brand affermati tocca invece non perdere di vista l’innovazione, per rimanere pertinenti e competere con i nuovi player. Le strategie di innovazione vanno individuate in base ai diversi profili di viaggiatore. Un business traveller è alla ricerca di tutte le tecnologie che consentono di risparmiare tempo; Millenial e Generazione X portano alla creazione di spazi sociali, ben rappresentati dai nuovi hotel boutique urbani, dove si preferiscono le aree condivise alle dimensioni delle camere; per i luxury traveller il plus dell’esperienza tailor made è il contatto umano.

2. Nuove tecnologie. Personalizzazione, convenienza e controllo sono tre aspetti fondamentali che le aziende che operano nell’ospitalità, tramite le nuove tecnologie, possono offrire ai clienti. Da non sottovalutare, inoltre, il modo in cui la tecnologia trasforma la modalità di fruizione e l’interazione degli ospiti con i brand (prima, durante e dopo la permanenza). Intelligenza artificiale, robot e chatbot forniscono agli utenti informazioni personalizzate e on demand. Il riconoscimento facciale sta sperimentando nuove frontiere in termini di grande risparmio dei tempi; ci sono camere d’albergo che attraverso la connessione Internet permettono agli ospiti di personalizzare l’esperienza con un’app. Blockchain e criptovaluta sono alla base di programmi di fidelizzazione che stanno anche creando nuove opportunità per i marchi di interagire con i clienti.

3. Lusso come esperienza. L’equilibrio perfetto tra tradizione e innovazione è quello che serve ai brand di lusso. Heritage e storicità del brand non bastano più; è necessario portare l’identity nel futuro, anche se lo storytelling resta la chiave dei marchi per trasmettere i loro valori ai clienti. L’identità diversificata dei clienti richiede consapevolezza multiculturale e sensibilità. I brand dovranno creare transizioni perfette tra esperienze offline e online mantenendo elevati livelli di servizio che i clienti luxury si aspettano. Più spesso di prima i marchi di lusso metteranno in atto altre iniziative: l’adozione dei codici dell’ospitalità consentirà di offrire ai clienti un’esperienza unica e coinvolgente che va oltre la vendita al dettaglio tradizionale. E ancora, il mantenimento del contatto umano attraverso le interazioni sarà essenziale per coltivare le relazioni personali che costruiscono la fedeltà del cliente.

4. Sostenibilità. Millennial e Generazione X sono particolarmente attenti alla sostenibilità: si aspettano che le imprese di ospitalità globali adottino un approccio più completo alla responsabilità sociale delle imprese. Le strategie sostenibili e socialmente responsabili vanno dalla riduzione della plastica monouso, allo sviluppo di concetti di impresa sociale e al sistema di economia circolare, in cui riciclare e rigenerare le risorse.

5. Food & beverage. Continua a crescere l’interesse per i prodotti alimentari di provenienza locale, stagionale e vegetale. Si sviluppano concetti come farm to table e seeds to table. Altro motore che guida l’esperienza culinaria del cliente è la ricerca del piacere che delizia i sensi. Con i Millennial è in atto uno spostamento in direzione della democratizzazione della ristorazione: i confini tra formale e informale diventano più labili, la cucina alta qualità può avere un prezzo accessibile. Con lo street food si diffonde una gamma più ampia di sapori, tradizioni ed esperienze. Instagram decreta l’importanza anche delle delizie visive.

La ricerca mette in evidenza il futuro sempre più trasversale dell’ospitalità. Ciascuno dei rapidi cambiamenti nel settoreporta con sé una costante: l’importanza del contatto umano e delle relazioni.

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore