Hotelbeds, Ebitda a 233 milioni con Tourico e Gta

Hotelbeds, Ebitda a 233 milioni con Tourico e Gta
14 Novembre 14:00 2019 Stampa questo articolo

Numeri positivi per Hotelbeds a chiusura dell’anno finanziario 2019 e dopo il lungo processo di integrazione dei marchi Tourico e Gta. Il Gruppo spagnolo ha annunciato, infatti, un Ebitda di 233,5 milioni di euro, un valore in aumento del 12,3% rispetto allo scorso anno, quando la compagnia aveva raggiunto i 207,9 milioni. Risultato ancora più importante rispetto a due anni fa, che vede un aumento del 30%. Al 30 settembre, 2019, inoltre, la compagnia ha comunicato un disponibilità di casa pari a 498 milioni di euro.

Hotelbeds, quindi, concludendo il processo di integrazione dei vari brand ora procede anche a un importante rimodulamento societario con l’obiettivo di “diventare non solo la più grande bedbank al mondo, ma anche la più efficiente”. Nel dettaglio, infatti, Hotelbeds ha individuato nuovi sviluppi nelle aree operative, commerciali e tecnologiche.

Dal punto di vista commerciale, infatti, l’obiettivo è quello di far scendere il “cost per room-night” dagli attuali 6,30 euro ai 4,90 entro la fine del 2021. Sul lato operativo, infine, gli investimenti tecnologici e il  completamento dell’integrazione con Gta e Tourico, porteranno a una riduzione del personale globale di circa il 5% nei prossimi 12 mesi (più o meno 250 dipendenti su un totale di oltre 5mila) sopratutto nelle sedi di Tel Aviv, Londra, Dubai, Orlando e Zurigo. Allo stesso tempo, però, Hotelbeds annuncia l’apertura di un nuovo centro tecnologico a Valencia entro il prossimo anno.

«Questi risultati premiano gli sforzi fatti in un anno molto intenso per tutto il team globale  – ha sottolineato il presidente esecutivo del Gruppo, Joan Vilà – Tutti quanti hanno lavorato duramente, in un contesto complesso, con l’obiettivo di integrare tre società leader del mercato, e per questo ringrazio tutti i dipendenti.  Conclusa l’integrazione possiamo finalmente concentrarci, ancora una volta, nell’offrire maggior valore ai nostri clienti. Allo stesso modo, credo sia il momento giusto per ottimizzare la nostra operatività e approfittare al meglio della nostra posizione strategica offrendo un alto livello di efficienza in linea con la capacità dell’azienda».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore