Guardiano della Costa per un giorno: l’esempio di Schiavon, ora tocca alle adv

Guardiano della Costa per un giorno: l’esempio di Schiavon, ora tocca alle adv
09 aprile 07:00 2019 Stampa questo articolo

Pulire la spiaggia libera di Genova-Sturla. Una mission speciale per Carlo Schiavon, country manager Italia di Costa, insieme al team di Costa Crociere Foundation e a un gruppo di volontari della compagnia. Un’iniziativa mirata a sensibilizzare la comunità verso la salvaguardia del litorale italiano, nell’ambito del programma Guardiani della Costa, lanciato dalla fondazione nel 2017.

Sullo sfondo l’obiettivo di sensibilizzare — attraverso l’adozione di tratti di costa — studenti, giovani e cittadini alla “fragile bellezza delle nostre coste, aumentando la consapevolezza sui problemi derivanti dall’aumento dei rifiuti, in particolare plastici, lungo il litorale, sulle spiagge e in mare”, si legge in una nota.

Entusiasta dell’iniziativa il “guardiano per un giorno” Schiavon: «Per noi di Costa il mare è lavoro, vita, passione. Ancora una volta – dichiara – ci siamo messi in gioco in prima persona per ribadire il nostro impegno nei confronti della tutela del mare e delle spiagge. Ora chiediamo agli agenti di viaggi nostri partner di aderire a questa iniziativa, diventando a loro volta Guardiani della Costa, magari coinvolgendo amici, parenti e collaboratori».

Tutte le agenzie italiane potranno prendere parte al progetto. Giovedì 11 aprile – in occasione della Giornata Nazionale del Mare e della Cultura Marina – sabato 13 e domenica 14 aprile gli adv potranno “scendere in campo” con i propri collaboratori, clienti e familiari e “adottare una spiaggia” nelle vicinanze. Chi deciderà di partecipare a questa iniziativa potrà registrare il proprio evento su Costa Extra e postare sui propri canali social foto e video dell’attività con il logo della propria agenzia ben riconoscibile, utilizzando gli hashtag ufficiali #GuardianiDellaCostaPerUnGiorno #GiornataDelMare2019 e #CostaNext.

Le prime 150 agenzie che effettueranno la registrazione e condivideranno contenuti social, riceveranno un set di oggetti eco-friendly con il logo Guardiani della Costa da utilizzare in ufficio e anche in spiaggia.

L’agenzia che si sarà distinta in questa attività sarà invitata come special guest per testimoniare il proprio impegno alla 26ª edizione di Protagonisti del Mare, dal 15 al 19 maggio su Costa Favolosa.

Guardiani della Costa ha coinvolto attivamente più di 150 istituti superiori di secondo grado, 600 insegnanti e 5mila studenti l’anno. Nell’anno scolastico 2017-2018 ogni scuola ha “adottato” un tratto di costa, per un totale di 2.610 km, pari a un terzo dell’estensione delle coste italiane. Il secondo ciclo è ancora in corso, con gli studenti impegnati in queste settimane a completare la formazione e a effettuare le attività di monitoraggio su campo.

Il progetto è in collaborazione con il Miur, con il quale Costa Crociere Foundation e l’Associazione Scuola di Robotica di Genova hanno sottoscritto un protocollo d’intesa.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore