Gerusalemme, crescita turistica più rapida al mondo con +38%

Gerusalemme, crescita turistica più rapida al mondo con +38%
12 Dicembre 13:14 2018 Stampa questo articolo

Gerusalemme guida la classifica delle destinazioni turistiche più gettonate nel panorama internazionale e si prevede una crescita record del +38% entro la fine dell’anno – pari a 4,8 milioni di visitatori complessivi. Un ottimo risultato dopo il +32% registrato nel 2017; il tutto la rende la destinazione in più rapida crescita secondo il rapporto Euromonitor International, pubblicato da Bloomberg, che ha analizzato le 100 migliori destinazioni del mondo del 2018.

A catturare l’attenzione sono proprio i numeri: ad eccezione di Gerusalemme, le altre destinazioni hanno mostrato una crescita media del turismo incoming del 5,42%, mentre lo scorso anno la percentuale media è stata del 6,51.

Wouter Greets, che ha condotto la ricerca, ha dichiarato: «Ci aspettiamo che Gerusalemme guidi la crescita in termini di flussi turistici in entrata, rendendo così la città israeliana una delle quattro mete di viaggio da tenere d’occhio nei prossimi mesi e conquistando la nomina di destinazione tra le più popolari al mondo».

Per Gerusalemme è un nuovo grande traguardo: la città negli ultimi anni ha infatti subito un’importante trasformazione che l’ha portata a un rinnovamento urbano e a un importante salto verso la modernità. Oggi Gerusalemme conta 20mila camere disponibili tra boutique hotel, ostelli per millennial e firme internazionali dell’hospitality. Inoltre è stato registrato un aumento del 47% del numero di pernottamenti.

Negli ultimi anni sono stati lanciati servizi che hanno reso Gerusalemme più pratica e comoda, con l’obiettivo di posizionare la destinazione al medesimo livello delle altre grandi città del mondo, in grado di catturare l’attenzione dei turisti internazionali. Per questo motivo l’ente Jerusalem Development Authority è a lavoro su diversi fronti: dall’espansione sul mercato cinese al lancio del City Pass – una tessera che rende oggi la città più pratica e senza confini.

«A noi è sempre stato chiaro che Gerusalemme sarebbe stata considerata una città turistica leader a livello mondiale; siamo felici di vedere che il mondo l’ha collocata allo stesso livello di Barcellona, Londra e Lisbona – ha detto Ilanit Melchior, tourism director di Jerusalem Development Authority – La classifica non ci ha stupito, i fatti parlano da soli: Gerusalemme è la città più antica del mondo e offre ai visitatori un punto di vista esclusivo in termini di rinnovamento urbano. È oggi in grado di assecondare le richieste di ogni tipologia di turista e offrire una vacanza indimenticabile: sia che si tratti di un soggiorno per millennial in stile city break, sia che si parli di vacanza a cinque stelle. Il comune denominatore è la qualità: gastronomia eccellente, cultura, eventi di respiro internazionale e ampia offerta di intrattenimento».

Non solo turismo. La città eccelle anche in altre categorie, come nel campo della sicurezza per i cittadini e i turisti. È diventata infatti punto di riferimento nel settore e viene percepita e presentata come una case history di successo su scala globale.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore