Germania, scatta il lockdown light: chiusi anche gli hotel

Germania, scatta il lockdown light: chiusi anche gli hotel
29 Ottobre 11:39 2020 Stampa questo articolo

Un mese di serrata, o come è stato già ribattezzato lockdown light, per la Germania. Per frenare l’aumento dei contagi da coronavirus, infatti, il governo federale guidato da Angela Merkel ha deciso di limitare spostamenti e servizi sull’intero territorio nazionale. Un lockdown light che entra in vigore il 2 novembre e andrà avanti per tutto il mese colpendo duramente settori come gastronomia, cultura, turismo.

Saranno chiusi, quindi, ristoranti, bar, locali e luoghi dedicati ad attività ricreative e d’intrattenimento, come cinema, teatri e sale da concerto. Stretta anche sul turismo in tutto il territorio, con il divieto di pernottamento negli alberghi, che dovranno chiudere. Stop anche agli sport di squadra (tranne il campionato di calcio principale, la Bundesliga che prosegue a porte chiuse). Entra in vigore, inoltre, il divieto di contatto negli spazi pubblici, dove non potranno incontrarsi più di due nuclei abitativi: riunirsi sarà possibile fino a un massimo di 10 persone.

«Queste sono misure dure – ha detto la cancelliera Angela Merkel, che nel contempo ha annunciato ristori da 7-10 miliardi di euro per le attività costrette a chiudere – l’obiettivo è di non arrivare a un’emergenza sanitaria nazionale. Dobbiamo agire e dobbiamo farlo adesso».

Nell’ordine ecco alcune misure, prese dal governo tedesco.

Turismo. Stop ai pernottamenti per motivi turistici in tutto il territorio nazionale. I cittadini sono invitati ad astenersi in generale da viaggi e visite private, comprese quelle dei parenti. Stop alle gite.

Ristorazione. Chiusura per ristoranti, bar, club, discoteche e pub. Consentiti take away e cibo d’asporto.

Intrattenimento. Chiusi teatri, opere o sale da concerto, così come ci sarà lo stop ad attività sportive ricreative e amatoriali, chiuse palestre, piscine e centri fitness. Stop anche a fiere, cinema e parchi di divertimento.

Per tutte le informazioni e gli aggiornamenti è possibile consultare il sito della Farnesina alla scheda Paese Germania.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Gabriele Simmini
Gabriele Simmini

Redattore e giornalista de L'Agenzia di Viaggi Magazine.

Guarda altri articoli