Germania in lockdown fino al 18 aprile: test Pcr per chi entra nel Paese

by Redazione | 23 Marzo 2021 9:57

Un altro mese di lockdown duro per la Germania, assieme allo sconsiglio ufficiale a viaggiare all’estero. Dopo 11 ore di riunione con i rappresentanti dei Lander, il cancelliere Angela Merkel, ha annunciato infatti l’estensione del lockdown fino al 18 aprile prossimo.

Inoltre, tutti coloro che entrano nel Paese saranno obbligati a presentare un test Pcr (tampone molecolare) negativo al Covid-19 effettuato prima del volo senza distinzione rispetto al luogo di provenienza.

Un ulteriore modo per scoraggiare i viaggi, visto che il governo tedesco non ha posto il divieto, ma un forte sconsiglio: «In generale tutti i viaggi, anche all’interno del Paese, che non siano necessari, andrebbero evitati», ha detto Merkel in conferenza stampa. Secondo fonti della stampa tedesca, inoltre, la misura del test Pcr serve anche a mettere a freno le numerose prenotazioni che i tedeschi starebbero effettuando verso le isole spagnole (Baleari e Canarie) per il periodo della Settimana Santa.

La variante inglese del virus ha spinto verso l’alto i contagi in Germania, così il governo tedesco ha deciso di chiudere tutto anche per Pasqua, con il cancelliere Merkel che ha segnalato: «la situazione è molto grave, abbiamo una nuova pandemia con la variante inglese: un virus più infettivo e più mortale».

Dal primo al 6 aprile aprile i contatti “andranno ridotti al minimo indispensabile” e resteranno aperti soltanto i negozi di alimentari, le farmacie, e i distributori di carburante. Inoltre, il giovedì santo e il martedì dopo Pasqua saranno considerati giorni festivi una tantum proprio per limitare al minimo gli spostamenti. Alle varie chiese e confessioni religiose, infine, sarà chiesto di celebrare le proprie funzioni online.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/germania-in-lockdown-fino-al-18-aprile-test-pcr-per-chi-entra-nel-paese/