Gattinoni Point, così l’agenzia di viaggi abbatte i costi

Gattinoni Point, così l’agenzia di viaggi abbatte i costi
16 Novembre 11:54 2020 Stampa questo articolo

Si chiama Gattinoni Point, ed è la formula studiata dal network guidato da Franco Gattinoni che alleggerisce le agenzie di viaggi da ingenti costi fissi e consistenti responsabilità.

Studiata per chi desidera o ha la necessità di abbattere i costi di assistenza legale, fiscale e degli oneri amministrativi generali – anche legati a Rc e a eventuali fideiussioni – per concentrarsi sulla vendita pura di viaggi individuali e gruppi che siano; con questo modello Gattinoni si fa carico dei costi e della gestione amministrativa, sgravando le agenzie anche degli aggiornamenti continuativi richiesti, legati a scadenze, tasse e modalità.

«Gattinoni non si è fermato per la pandemia; ha continuato a lavorare con l’obiettivo di fornire agli agenti tutto il necessario per prepararli alla ripartenza. Ogni agenzia è per noi un unicum con caratteristiche e necessità differenti che vanno valutate caso per caso. Anche il contratto commerciale deve quindi essere declinato su misura per ogni agenzia al fine di contemplare esigenze e bisogni e valorizzarne le potenzialità. Gattinoni parte da una struttura contrattuale completa e definita ma ha la capacità e volontà di personalizzare l’accordo finale. È questo uno tra i plus più importanti che il Gruppo Gattinoni garantisce e che va a inserirsi e a completarsi con tutti gli elementi di forza offerti dal network», dichiara Sergio Testi, direttore generale di Gattinoni.

«La bontà del nostro operato continua a essere riconosciuta dal mercato anche in questo anno così difficile. Ne sono testimonianza le 100 nuove affiliazioni raggiunte quest’anno, in linea con gli obiettivi pre-Covid, così come la sottoscrizione di nuovi contratti triennali da parte di altrettante agenzie e come l’alto interesse e consenso che stiamo ricevendo per la nuova formula di partnership Gattinoni Point che ha portato a molteplici richieste. Numeri tutt’altro che scontati in un 2020 caratterizzato da una dura recessione e instabilità. Numeri che gratificano il nostro operato e che ci stimolano a proseguire nel nostro lavoro», commenta Antonella Ferrari, direttore reti network.

L'Autore