Gattinoni: «Nessuna trattativa in corso»

Gattinoni: «Nessuna trattativa in corso»
20 Ottobre 13:29 2017 Stampa questo articolo

«Rumors provocatori, anche un po’ stupidi». È Franco Gattinoni in persona, nonostante la sua smentita fosse già cosa nota, a mettere a tacere le voci riportate qualche giorno fa dal nostro giornale, che lo avrebbero visto in procinto di accordarsi con Uvet. Uno scenario dove l’incontro tra due grandi Gruppi, tra i più solidi sul mercato, avrebbe evidentemente prodotto un affare vantaggioso per entrambi.

«Non abbiamo necessità di sposarci con qualcuno, non siamo l’ago della bilancia di niente. La nostra è un’azienda con le idee molto chiare su quello che c’è da fare, e oggi non c’è niente sul tavolo, non abbiamo mai parlato con nessuno», precisa il presidente. E aggiunge: «La nostra è una barca comoda, non abbiamo necessità di farci trascinare da qualcuno. Anzi, a bordo c’è ancora posto – ha ribadito il presidente aggiungendo come questo sia un momento in cui l’azienda sta registrando ottime performance, e – forse perché stiamo lavorando bene, a qualcuno diamo anche un po’ fastidio».

A confermare i fatti con i numeri arrivano anche le cifre relative al 2016, che vedono un fatturato di 205 milioni di euro (35 Mice, 75 leisure e 95 business travel), con il valore dei contratti di Gattinoni Mondo di Vacanze (ovvero, i contratti per il network) che attesta a 650 milioni (353 dal leisure, 248 dal business travel e 49 servizi). Per il 2017, poi, le prospettive parlano di una «crescita a doppia cifra».

Intanto, nelle scorse settimane il gruppo Gattinoni ha visto entrare nel top management una nuova figura come quella di chief operating officer di Gattinoni & Co srl (al 100% posseduta da Franco Gattinoni con un capitale sociale di 1 milione di euro). A ricevere l’incarico è Isabella Vallini, nella quale rientrano le quattro business unit Incentive& Event, Communication, Made in Italy, Health Care.

Per quanto riguarda invece Gattinoni Travel Network srl (66% di Gattinoni & Co. e 34% di Hotelplan Ag con un capitale sociale di un milione di euro), l’altra società del gruppo, la direzione generale rimane affidata a Sergio Testi.

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli