Gattinoni MdV, Testi: «Turismo sano con l’advanced booking»

Gattinoni MdV, Testi: «Turismo sano con l’advanced booking»
12 settembre 10:49 2017 Stampa questo articolo

Casa Gattinoni chiude un’estate all’insegna del segno più, con una crescita media a doppia cifra. E i segnali per l’inverno a quanto pare sono incoraggianti. Il merito? In primis il ritorno dell’advanced booking. «Si tratta di vendite sane, rese possibili dalle politiche dei network, insieme a quelle dei tour operator che hanno investito molto su questo aspetto, e ai crocieristi», spiega Sergio Testi, direttore generale di Gattinoni Mondo di Vacanze, che sottolinea come per il mercato italiano sia sempre più difficile competere a livello internazionale: «È fondamentale per noi avere un portafoglio anticipato già in casa, ci permette di poter combattere a livello europeo con mercati che acquistano a man bassa quantitativi sempre più importanti».

Ecco allora che tra le destinazioni ha fatto «benissimo la Grecia, partita da lontano. Bene anche il Mare Italia, che ha recuperato nel tempo. Soddisfazione anche da Baleari e Canarie, nonostante l’impennata dei prezzi». Senza contare che «un piccolo segnale» viene anche dall’Egitto, anche se la stagione dei prodotti da villaggisti pura non è ancora ritornata: «Vanno, piuttosto, prodotti generalisti che, si sa, al cliente italiano piacciono fino a un certo punto». Bene poi, anche Caraibi e Oceano Indiano, «per non parlare del mondo delle crociere, che ha migliorato ulteriormente gli standard dell’offerta».

Per l’inverno, i segnali sono già molto buoni, «stiamo già lavorando per poter mettere a disposizione delle agenzie il 100% del prodotto estate 2018 già da dicembre». Altro obiettivo dichiarata da tempo da Gattinoni MdV è trascinare in agenzia i Millennials. «Per questo abbiamo migliorato ulteriormente la piattaforma di booking, inserendo appartamenti e volato anche a basso costo, in modo da poter garantire anche ai più giovani un’esperienza di viaggio simile a quelli che possono offrire le olta».

E sempre a proposito di user experience, nelle prossime settimane uscirà un nuovo catalogo sposi, con sito ad hoc dedicato (anche per gli eventi collegati alle nozze), «facile da navigare, e utile per le coppie». Buone notizie anche per il portale Travel Experience, piattaforma dedicata al tailor made. «Da maggio siamo arrivati a 20 milioni di fatturato, e per l’anno prossimo gli obiettivi sono ancora più ambiziosi», per un prodotto il cui obiettivo non è competere con i t.o. «Vogliamo aiutare le agenzie a conquistarsi quote di mercato nel loro territorio». Parola di Testi.

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli