Fs sblocca sette cantieri per 130mila posti di lavoro

Fs sblocca sette cantieri per 130mila posti di lavoro
07 Maggio 11:15 2021 Stampa questo articolo

In due mesi, sul suolo italiano, saranno sbloccati sette cantieri che daranno lavoro a 130mila persone. È quanto dichiarato da Gianfranco Battisti, amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, durante il webinar “Il Piano – L’economia della prossima generazione” di MoltoEconomia (Il Messaggero), a cui hanno partecipato anche i ministri Giancarlo GiorgettiVittorio ColaoEnrico Giovannini e Mara Carfagna e che ha visto, tra gli altri, un interessante dibattito tra il numero uno di Fs e Pietro Salini, a capo del Gruppo di costruzioni Webuild.

Tra le sette opere in questione, ci sono ad esempio la tratta ferroviaria Fiumefreddo-Letojanni in Sicilia e la Apice-Orsara sulla Napoli-Bari. Cantieri, questi, «che entro due mesi saranno attivi e avranno una ricaduta importante dal punto di vista occupazionale – ha detto Battisti – Saranno oltre 130mila i posti di lavoro con una straordinaria leva di crescita di Pil. Oggi il Paese ha assoluto bisogno di Pil e questo è un esempio di come noi possiamo incidere, indipendentemente dal Recovery Plan».

«Già nel 2020 abbiamo realizzato 21 miliardi di gare. E oltre a questo abbiamo contabilizzato investimenti per 8 miliardi di euro», ha concluso l’ad.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore