Friuli Venezia Giulia Expert/2, tutto sulla montagna d’inverno

Friuli Venezia Giulia Expert/2, tutto sulla montagna d’inverno
12 Novembre 07:00 2020 Stampa questo articolo
Il Friuli Venezia Giulia è in grado di soddisfare la voglia di “evasione invernale” offrendo una vacanza a 360 gradi. Dalle Dolomiti Friulane alle Alpi e Prealpi Giulie, passando dalle Alpi Carniche, si può scegliere di sciare oltre i confini nazionali, tuffarsi in un mondo di attrazioni sulla neve, passeggiare immersi in una foresta millenaria o scoprire il fascino dei borghi alpini e, infine, rilassarsi nelle calde acque dei centri termali. 

Le montagne del Friuli Venezia Giulia offrono sicurezza senza affollamento e una varietà di scelta con soluzioni adatte a ogni livello di preparazione. Gli skipass sono studiati ad hoc e prevedono numerosi vantaggi per soddisfare le esigenze di sciatori, famiglie, pedoni o turisti che vogliono godersi una giornata sulla neve. Un esempio è lo skipass baby free che permette ai bambini sotto gli 8 anni di sciare gratis (anche se non accompagnati da adulto pagante). Inoltre, le famiglie possono godere di sconti fino al 35%. 

Grazie ai servizi Skibus e Ski&Train si possono raggiungere gli impianti riducendo l’impatto ambientale e limitando l’utilizzo di auto private. 

Monte Canin, ph. Elio e Stefano Ciol

ALPI E PREALPI GIULIE, IL TARVISIANO. Collocata nel territorio in cui Italia, Austria e Slovenia si incontrano, Tarvisio conduce alla scoperta delle maestose vette delle Alpi Giulie e regala sentieri che si snodano per chilometri all’interno dei 24mila ettari della più grande foresta demaniale d’Italia.

Immersa nella Val Canale, Tarvisio è una cittadina moderna con un’anima antica, piena di tradizioni. Il comprensorio, caratterizzato da 24 chilometri di aree sciabili, è stata sede della Coppa del Mondo di sci alpino femminile. Nella zona del Monte Lussari, la pista Di Prampero regala una scarica di adrenalina percorrendo i 4 km fino al fondovalle, di fronte al paese di Camporosso.

SELLA NEVEA/KANIN E IL PARCO PREALPI GIULIE. Nella conca tra il monte Canin e lo Jôf del Montasio, in una zona definita il “ghiacciaio del Friuli Venezia Giulia”, sorge Sella Nevea. Punto di riferimento sia di amatori che di team agonistici – grazie alla presenza di piste in quota tra i 1.100 e gli oltre 2.100 metri d’altitudine – è il luogo perfetto per lo sci primaverile. Meta di riferimento per i freeride (attività fuoripista sulla neve fresca), ha un’area dedicata agli amanti della disciplina.

Inoltre, il recente collegamento transfrontaliero consente ai visitatori di godere appieno del monte Canin, regalandogli la possibilità di misurarsi su un’area sciabile di 15 km, tra Italia e Slovenia, raggiungendo con lo stesso skipass la località di Bovec. 

LA CARNIA E LE DOLOMITI FRIULANE. Solcata da sette valli che si estendono verso le Alpi Carniche e le Dolomiti Friulane, la Carnia conserva tra le sue montagne un patrimonio culturale e religioso peculiare. Un territorio che si sviluppa su una superficie di 1.230 chilometri quadrati e comprende 28 comuni in cui si parlano l’italiano, il tedesco, il friulano carnico, il veneto e antichi dialetti tedeschi come il saurano e sappadino.

Nelle Alpi Carniche esistono circa 70 piste e i comprensori sciistici sono serviti da 33 impianti di risalita. Conosciuto anche come “il Kaiser”, vera e propria sfida per gli amanti della bici con pendenze che sfiorano il 20%, lo Zoncolan offre 22 km di aree sciabili con un’Arena Freestyle per snowboarder, piste spaziose adatte a tutti i livelli e tanti rifugi dove fare tappa.

Tra i 900 e i 2.500 metri di quota – all’interno del celebre circuito di fondo Dolomiti Nordic Ski – si snoda Forni di Sopra, con la pista più lunga del Friuli Venezia Giulia. Il comprensorio sciistico è suddiviso in due zone, una dedicata ai principianti, il Davost, con alcuni impianti a bassa quota, e l’altra, l’area del Varmost, per gli sciatori più esperti.

Oltre alle piste da discesa, Forni di Sopra presenta percorsi di fondo che si snodano lungo il fiume Tagliamento per complessivi 14 km (con un percorso turistico, uno agonistico e un anello notturno illuminato). Inoltre, sono presenti parchi giochi sulla neve attrezzati e adatti alle vacanze in famiglia.

Sappada, ph Fabrice Gallina

Al confine tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, spicca Sappada, perla dell’Alta Val del Piave rinomata per i suo comprensorio sciistico caratterizzato da 15 km di piste adatte sia a principianti che sciatori più esperti. Sauris, incantevole borgo dalle tipiche architetture in legno e pietra, è l’ideale per una vacanza all’insegna del relax, della natura e della buona cucina; il luogo perfetto per chi desidera staccare la spina e rigenerarsi senza rinunciare allo sci: qui infatti è possibile usufruire di due piste da discesa mentre i principianti possono muovere i primi passi sulla neve grazie ai maestri del campo scuola.

Infine, gli amanti del relax possono trascorrere il loro tempo fra i bagni di fieno, saune e piscine con idromassaggio dell’area wellness comunale Borgo dello sport e del benessere.

Ai piedi del massiccio del Monte Cavallo, troviamo Piancavallo con una stazione sciistica che offre 51 ettari di piste per la discesa e circa 25 km di piste per lo sci alpino, completamente coperte da innevamento programmato e adatte a qualsiasi tipologia di sciatore. Le piste Nazionale Alta di 3,6 km e Sauc sono per i più esperti, mentre per gli sciatori ai primi passi sono dedicati campi scuola, un’area apposita e due scuole sci.

La pista di bordercross e skicross è ideale per snowborder e sciatori. A completare l’offerta di impianti sportivi, l’Alpine Coaster, il bob su rotaia (che corre a fianco della pista Salomon), la pista di pattinaggio, il palazzetto del ghiaccio.

Tarvisiano – Bob su Rotaia, ph. Fabrice Gallina

Per conoscere le aree montane del Friuli Venezia Giulia e tutte le attività che si possono praticare è consultabile il sito dedicato https://www.turismofvg.it/montagna365. 

QUESTA LEZIONE FA PARTE DEL CORSO DI FORMAZIONE “FRIULI VENEZIA GIULIA EXPERT”

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Antonella Caporaso
Antonella Caporaso

Guarda altri articoli

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Scorrendo, o continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi