Se i francesi spendono più degli italiani

Se i francesi spendono più degli italiani
13 luglio 07:00 2017 Stampa questo articolo

Migliorano rispetto allo scorso anno le prospettive per l’estate di francesi e italiani. In Francia saranno infatti 36 milioni (contro i 33,5 milioni del 2016) il numero di turisti che da luglio a settembre andranno in viaggio, ci dice Prototourisme, mentre in Italia il Codacons conferma le aspettative positive della vigilia.

Rispetto ai 33,5 milioni di viaggiatori tricolori dello scorso anno, le prossime settimane vedranno 1,2 milioni in più di nostri connazionali fare le valigie.

Sul fronte delle destinazioni, se il 78% delle famiglie resterà in Italia (la Puglia si conferma la meta preferita), il 22% si recherà all’estero, con Grecia, Croazia e Spagna a farla da padrona.

Mediterraneo ed Europa del sud (ma la costa atlantica ha fatto comunque registrare un boom di prenotazioni) saranno anche le mete preferite dai cugini francesi, che aumenteranno il budget a disposizione: 1.576 euro per una vacanza in Francia (pernottamento incluso, con il trasporto diventano 1.840). In ripresa anche le destinazioni del Maghreb e l’Asia, come pure il budget medio da destinare a una vacanza (in media 11 giorni) lontano dalla Francia: 2.830 euro, con un + 6% rispetto all’estate 2016.

Tutto il contrario invece di quello che accadrà in Italia, dove l’aumento dei vacanzieri si accompagna a una minore spesa (-3%), con la maggior parte delle famiglie che, come detto, prevede di rimanere entro i confini del nostro Paese.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli