Formazione, recruitment e business nel futuro di Skal International Roma

Formazione, recruitment e business nel futuro di Skal International Roma
13 Dicembre 11:29 2018 Stampa questo articolo

Learning by doing è il primo passaggio chiave dell’ambizioso programma di attività di Skal International Roma per il 2019, l’anno di celebrazione dei 70 anni di vita di questa associazione della capitale, presentato dal presidente Antonio Percario nel corso dell’ormai tradizionale pranzo degli auguri di Natale, tenutosi presso l’Empire Hotel di via Aureliana, che ha visto la partecipazione di 100 tra associati e stampa.

Dunque tanta formazione, attraverso il format della Skal Academy, ma anche tanto recruitment con il Job Valet, la piattaforma specializzata nel trovare e offrire lavoro in hotel e ristoranti. Altro must per l’anno che verrà è il “doing business among friends”, ovvero la promozione di rapporti e relazioni commerciali attraverso eventi come il “visitromawithskal”, portale online per un efficace B2C.

Declinato al futuro è anche l’accordo che Skal International Roma ha siglato con Etoa, la prestigiosa associazione di tour operator europei per acquisire vantaggi commerciali, promuovere incontri e relazioni con gli operatori del turismo associati allo Skal International Roma.

Sempre per il 2019 l’associazione intende intensificare le azioni in qualità di brand ambassador per sostenere la promozione delle eccellenze turistiche del nostro paese e infine, ma non certo perché meno importante, la sfida più stimolante, resa possibile dalla sottoscrizione di un memorandum siglato a Parigi, ovvero la nascita di Skal Europe, per dar vita anche al primo workshop b2b con tale denominazione.

A completamento dell’intensa attività per il 2019, un economic forum sulla sharing economy e un torneo di golf al Golf Club Nazionale di Sutri, in collaborazione con la federazione italiana Golf di Lazio e Umbria.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli