Fitur Madrid torna a maggio: come sarà la prima fiera globale in presenza

Fitur Madrid torna a maggio: come sarà la prima fiera globale in presenza
24 Febbraio 14:26 2021 Stampa questo articolo

La Spagna conferma tutto, senza dubbi: l’edizione 2021 di Fitur si terrà dal 19 al 23 maggio a Madrid, in presenza, presso i consueti spazi di Ifema. Fitur sarà il primo evento globale in Spagna che si confronterà con la mobilità internazionale in tempi di pandemia, affrontando come temi principali dell’evento proprio l’analisi degli strumenti per la ripartenza del travel: dai passaporti sanitari ai corridoi di viaggi fino ai modelli dei voli e delle vacanze covid tested.

L’ambizione degli organizzatori, quindi, è fare della fiera di Madrid uno spazio “ultra-sicuro” e per questo hanno varato un rigido protocollo per proteggere e mettere in sicurezza “ogni singolo partecipante alla fiera” e per far sì che Fitur sia il primo grande appuntamento globale in presenza in epoca Covid.

Il protocollo, nel dettaglio, prevede: l’obbligo di risultato negativo di tampone effettuato alla partenza, test rapidi effettuati in fiera a tutti i partecipanti, un piano di accesso agli spazi espositivi con una rigorosa gestione dei flussi e della mobilità, l’eliminazione dei contatti diretti attraverso la registrazione digitale, l’applicazione di tecnologie innovative per la sicurezza sanitaria durante i giorni della fiera. A questo si aggiungerà un sistema di rinnovamento e purificazione dell’aria costante all’interno di tutti i padiglioni della fiera.

Lo stesso ministro dell’Industria, Commercio e Turismo, Reyes Maroto, ha sottolineato che «confermare Fitur è un’ottima notizia perché ci darà la possibilità di far vedere al mondo che la Spagna è una meta sicura e di qualità. La fiera rappresenterà una pietra miliare per chi lavora nel mondo del turismo e per chi sta pianificando il futuro dei viaggi».

Lo scorso anno Fitur si era tenuta poche settimane prima che la pandemia da coronavirus si diffondesse in tutto il mondo e aveva visto la partecipazione di oltre 11mila aziende turistiche da 165 Paesi nel mondo, e più di 150mila partecipanti appartenenti al settore del turismo professionale. Secondo i dati di Ifema, inoltre, ad oggi, già il 70% dello spazio espositivo di Fitur 2021 è stato prenotato.

«Stiamo portando avanti ogni sforzo possibile per raggiungere l’obiettivo di organizzare Fitur in totale sicurezza. Quella di Madrid è uno dei più importanti appuntamenti al mondo per il turismo e l’evento di maggio è visto come un faro per tutti quelli attori del turismo che sperano in un veloce recupero del travel. Possiamo garantire i protocolli e le condizioni adatte affinché questo tipo di manifestazione si svolga con i più alti standard di sicurezza sanitaria», ha detto José Vicente de los Mozos, presidente del comitato esecutivo di Ifema.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Gabriele Simmini
Gabriele Simmini

Redattore e giornalista de L'Agenzia di Viaggi Magazine.

Guarda altri articoli