Firenze, riparte il congressuale con 48 eventi entro fine anno

by Redazione | 21 Giugno 2022 7:00

Ottima ripartenza del turismo congressuale per Firenze con 48 eventi programmati nell’agenda del secondo semestre 2022 e un indotto complessivo di oltre 6 milioni di euro e 3.700 presenze in arrivo.

Ma non si fermano nemmeno le richieste di eventi corporate, sia last minute che per i prossimi anni, confermando un trend che privilegia la scelta di una location unica, al centro d’Italia, ben servita e collegata alle principali rotte nazionali e internazionali. Richieste che si traducono in numeri significativi per tutto il territorio: considerando le candidature già confermate e quelle ancora in lavorazione, dal 2023 al 2028 si stimano circa 74.000 congressisti in arrivo a Firenze e un indotto totale di più di 133 milioni di euro.

Tra le conferme e le new entry figurano significativi eventi come il Congresso Internazionale Foss4G, che approda per la prima volta in Italia al Palazzo dei Congressi dal 24 al 26 agosto con 1.000 delegati provenienti da tutto il mondo.

Fitto il calendario degli eventi in portfolio anche a settembre con il World Congress of Psychiatric Genetics, il più importante congresso internazionale sulla genetica psichiatrica, e dal 30 settembre al 2 ottobre TourismA, il salone di archeologia e turismo culturale organizzato da Archeologia Viva (Giunti Editore) presso Villa Vittoria per appassionati di antichità.

Dal 13 al 16 ottobre riflettori puntati sul Congresso della Società Italiana di Ortodonzia che riunirà il mondo ortodontico italiano al completo negli spazi della Fortezza da Basso, dove dal 20 al 23 ottobre si svolgerà Conoscere e Curare il Cuore, il consueto appuntamento annuale di riferimento dedicato alla cardiologia italiana. Dal 24 al 26 novembre sarà la volta del Congresso della Società di Medicina Generale.

«Se la pandemia ha modificato molti aspetti del vivere quotidiano, dallo smart working a nuovi modelli organizzativi – ha commentato l’assessore al Turismo, fiere e congressi Cecilia Del Re – il settore congressuale non ha perso la sua centralità ed è per questo sempre più necessario proseguire nell’azione di valorizzazione intrapresa già prima della pandemia. Una strategia che sta dando risultati concreti, come dimostrano i tantissimi eventi in programma, e che si basa su una rete forte tra i soggetti pubblici e privati che hanno a cuore la promozione di Firenze».

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/firenze-riparte-il-congressuale-con-48-eventi-entro-fine-anno/