Fincantieri-Stx, l’affondo del premier Conte sulla Francia

Fincantieri-Stx, l’affondo del premier Conte sulla Francia
24 gennaio 12:34 2019 Stampa questo articolo

Non si placano le tensioni tra Italia e Francia in merito alla vicenda Fincantieri-Stx. Sull’operazione di acquisizione dei cantieri navali francesi di Saint Nazaire da parte del colosso di Trieste – su cui è intervenuta l’Antitrust francese – è tornato a parlare il premier Giuseppe Conte: «È paradossale che proprio mentre si crea un campione europeo della cantieristica per competere più efficacemente sui mercati mondiali come il gruppo Fincantieri-Stx – ha detto il presidente del Consiglio – da parte della Francia si coinvolga la Commissione europea in modo così ambiguo. La logica di questo atteggiamento appare davvero poco comprensibile».

Il nodo della questione è l’istruttoria della Commissione europea sulle concentrazioni, avviata visto che l’Ue ha deciso di accogliere la domanda presentata delle autorità Antitrust di Francia e Germania.

La replica di Parigi non si è fatta attendere, ed è stata affidata alle parole del ministro per gli Affari europei Nathalie Loiseau, che al termine del consiglio dei ministri ha risposto a chi le ha chiesto se il suo Paese adotterà provvedimenti contro l’Italia: «Non vogliamo giocare al concorso di chi è più stupido. Con l’Italia abbiamo molte cose da fare e vogliamo continuare a farle. Mi recherò in Italia quando il clima si sarà calmato».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Claudia Ceci
Claudia Ceci

Guarda altri articoli