Fiavet Piemonte porta gli agenti di viaggi a Mondovì

by Redazione | 22 Novembre 2021 15:35

Ripresi con la nuova tappa di Mondovì gli eductour di Fiavet Piemonte per gli adv associati, fortemente voluti dalla presidente dell’associazione regionale Gabriella Aires per avviare la ripresa sul turismo di prossimità. «Non ci fermiamo – spiega – Da questi tour è nato un gruppo di colleghi decisi a collaborare e costruire fatturato insieme. È una novità che ora può fare la differenza e ci riempie di speranza».

All’organizzazione del tour ha collaborato Emanuela Galleano con la sua Bus Company, storica impresa del trasporto di persone in Piemonte, e con Linea Verde Viaggi, il marchio dedicato a turismo scolastico e corto raggio in pullman. Ad accompagnare gli agenti di Fiavet, Elena Vassallo, guida turistica del Piemonte e collaboratrice di Linea Verde Viaggi.

Medievale e barocca, Mondovì è la capitale del Monregalese, la bella regione di colline distesa tra le Langhe e le valli arrampicate fino alla cornice maestosa delle Alpi già spruzzate di neve. Anche a Mondovì Fiavet Piemonte ha ricevuto il benvenuto delle istituzioni cittadine, con il presidente di Ascom Mondovì Carlo Giorgio Comino e il vice presidente Mattia Germone; Erika Chiecchio, assessore all’Ambiente, mobilità e verde pubblico, ha portato il saluto del sindaco Paolo Adriano e dell’assessore al Turismo Luca Olivieri.

«Siamo convinti – ha detto Chiecchio –  che solo un’alta qualità di vita possa attrarre un turismo di valore sul nostro territorio, disseminato di luoghi che la storia e l’uomo hanno reso unici e affascinanti, di imprese eccellenti dell’agroalimentare e dell’artigianato».

Imprese che animano le molte fiere organizzate dall’associazione La Funicolare guidata da Mattia Germone che ha allestito la recente fiera “Peccati di Gola”, in strada e nei locali per un weekend con le infinite specialità  del luogo.

Il gruppo di adv ha potuto poi apprezzare il menù tipico del pranzo all’Albergo Ristorante Commercio della famiglia Dho a Roccaforte e le specialità della Pasticceria Comino, nonché lo spritz al bar Antico Borgo a base di Rakikò, il liquore d’erbe che è un’icona di Mondovì, come lo è il Galletto che campeggia sulla Ceramica Besio, antica tradizione locale.

Mondovì è anche una icona per gli appassionati di mongolfiere: non a caso c’è grande attesa a gennaio 2022 per il 32esimo Raduno Aerostatico Internazionale dell’Epifania con palloni e piloti di tutto il mondo che qui vengono a prendere il brevetto e sfidare gli italiani cresciuti alla scuola del pioniere John Aimo, fondatore 40 anni fa dell’Aeroclub.

Mondovì offre anche gioielli come Infinito: è il percorso di visita – fortemente voluto dall’amministrazione comunale – della splendida Chiesa gesuita della Missione, affrescata nel ‘600 da Andrea Pozzo, maestro del trompe l’oeil. Tutto narrato dai visori in 3D e da un abile sistema di specchi, e dal racconto della espertissima guida Mariarosa Rossi.

Sorprendente la piccola Chiesa di San Fiorenzo a Bastia di Mondovì, dove un ciclo di affreschi di fine ’400 narra su oltre 300 metri quadrati di pareti le storie del Nuovo Testamento, con una spettacolare raffigurazione di Paradiso e Inferno. Per finire, a Piozzo, il birrificio Baladin: è l’impresa di Teo Musso, l’uomo che ha innescato in Italia il fenomeno della birra artigianale.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/fiavet-piemonte-porta-gli-agenti-di-viaggi-a-mondovi/