Fiavet diffida easyJet: “Illecita la Carta di distribuzione”

Fiavet diffida easyJet: “Illecita la Carta di distribuzione”
06 Maggio 13:53 2021 Stampa questo articolo

Scatta la diffida di Fiavet Confcommercio ai danni di easyJet. L’associazione guidata da Ivana Jelinic contesta la compagnia riguardo la nuova Carta di distribuzione, che modifica di fatto le modalità di prenotazione delle agenzie di viaggi e già nei mesi scorsi aveva provocato la dura reazione della distribuzione organizzata.

Secondo la nuova policy, gli agenti non possono più prenotare utilizzando il sito web easyjet.com. La Carta di distribuzione vuole che gli adv operino tramite un canale approvato da easyjet.

«Tali imposizioni – spiega il legale Fiavet, Federico Lucarelli – violano anche la legislazione regionale che disciplina l’esercizio dell’attività di agenzia di viaggi in Italia, la quale prevede come attività tipica della stessa quella di intermediare la vendita dei singoli servizi o di pacchetti turistici, come peraltro confermato anche dalla normativa del Codice del Turismo».

«Fiavet – afferma Massimo Caravita, vice presidente vicario – ha ricordato che numerose sentenze, sia di tribunali italiani che esteri, hanno rigettato domande di altri vettori low cost intraprese nei confronti delle agenzie per far valere policy similari a quella contestata. Inoltre la Carta di Distribuzione presuppone un rapporto in cui si dà mandato di vendita della biglietteria aerea all’agente, ma senza prevedere una remunerazione di questo servizio, che quindi dovrebbe essere svolto a titolo gratuito, in contrasto con la normativa del Codice Civile italiano che presuppone invece un compenso per l’agente mandatario».

In base a tutti questi aspetti, Fiavet diffida easyJet a ritirare con effetto immediato la policy, avvisando che altrimenti procederà a segnalare la compagnia alla Autorità garante per la concorrenza e il mercato, e a procedere in sede giudiziaria.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore