Federalberghi Roma: “Avanti con la lotta agli abusivi”

Federalberghi Roma: “Avanti con la lotta agli abusivi”
23 Giugno 10:41 2017 Stampa questo articolo

La sfida turistica della Capitale è la lotta all’abusivismo alberghiero. Lo hanno ribadito i vertici di Federalberghi Roma nel corso dell’assemblea annuale al Parco dei Principi Grand Hotel & Spa.

Presente anche il direttore generale di Federalberghi nazionale, Alessandro Nucara, per un intervento sulle nuove norme delle locazioni brevi, ultimo obiettivo raggiunto dall’organizzazione che, insieme all’approvazione del Regolamento Regionale del Lazio sulla ricettività extralberghiera, consente agli albergatori di operare in un mercato dell’ospitalità più orientato alla concorrenza leale.

Nella parte pubblica dell’Assemblea, a cui vista l’importanza hanno partecipato anche rappresentanti di altre associazioni territoriali del sistema Federalberghi, si è discusso della nuova disciplina dell’appalto di servizi e degli altri istituti introdotti dopo l’abolizione dei voucher.

Per il presidente di Federalberghi Roma, Giuseppe Roscioli, si tratta di novità molto rilevanti: «Alcuni passi sono stati fatti, adesso manca una moratoria delle nuove aperture extralberghiere in attesa di una vera emersione dall’abusivismo e di un reale censimento. La ripresa, anche in termini di qualità dell’offerta, non può che partire dalla lotta alla ricettività abusiva, e le nuove norme sul lavoro, insieme all’approvazione del nuovo Regolamento Regionale, all’istituzione della cedolare secca sugli affitti brevi e all’estensione del pagamento dell’imposta di soggiorno, dovrebbero contribuire alla pulizia del mercato e al ritorno a un regime di concorrenza più leale».

L'Autore