Fatturazione elettronica, dieci giorni di tempo per l’emissione

Fatturazione elettronica, dieci giorni di tempo per l’emissione
12 Ottobre 07:30 2018 Stampa questo articolo

Arrivano le prime linee guida sull’obbligo di fatturazione elettronica. A partire dai tempi di adempimento dell’e-fattura, per cui sono stati predisposti sei mesi senza sanzioni se il documento è trasmesso in ritardo. Via libera, inoltre, alla cosiddetta fattura dilatata, all’emissione cioè del documento entro 10 giorni dall’effettuazione delle operazioni: è quanto previsto dalla nuova stesura del decreto fiscale che verrà approvato dal Consiglio dei Ministri lunedì 15 ottobre.

Nel nuovo testo sono state inserite anche altre novità di rilievo come l’ok alla rottamazione dei ruoli e la possibilità di presentare un’integrativa anche per contributi previdenziali omessi, in caso di processi verbali di constatazione.

Con la concessione di un semestre senza sanzioni nella fatturazione elettronica, si accoglie di fatto l’istanza presentata dai professionisti che chiedevano un avvio più soft dell’adempimento che diventa obbligatorio dal 1° gennaio 2019.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli