I fatti dell’anno da Gartour ad Alitalia

I fatti dell’anno da Gartour ad Alitalia
12 Dicembre 07:00 2017 Stampa questo articolo

Fallimenti, vendite, passaggi di mano. Questo 2017 è stato un anno di grandi cambiamenti, con il fil rouge di una polarizzazione del mercato sempre più evidente. Sul fronte incoming, Destination Italia ha messo le mani su Gartour, mentre è decollata l’integrazione verticale di Uvet con Settemari e Blue Panorama. Su tutto le vicende di Alitalia, dal commissariamento dei primi di maggio al testa a testa Cerberus-Lufthansa per l’acquisto.

GENNAIO. Destination Italia compra Gartour
L’Enit torna a Fitur, a Madrid: è l’esordio della nuova linea Lazzerini-Bastianelli. Prende il via il passaggio di Gartour a Destination Italia, progetto incoming nato da lastminute e Intesa-San Paolo e guidato da Marco Ficarra. Il presidente Donald Trump vara il suo travel ban vietando l’ingresso negli States da sette Paesi “a rischio”. Debutta il nuovo format de L’Agenzia di Viaggi magazine.

FEBBRAIO. Il t.o. Settemari passa a Uvet
È ufficiale: il Gruppo Uvet acquisisce il t.o. Settemari, che sarà guidato da Ezio Birondi. Prende forma la nuova era dell’integrazione verticale voluta da Luca Patanè. Valtur, ora nelle mani di Andrea Bonomi con Investindustrial, ritorna sul mercato con la novità dei soggiorni brevi, sotto la guida di Elena David. Sul fronte del trasporto aereo, Norwegian Air incalza con il suo lungo raggio low cost dall’Europa agli Stati Uniti.

MARZO. Alpitour, il nuovo socio è Tamburi
Asset Italia con Tamburi entra in Alpitour: aumento di capitale di 120 milioni di euro per il Gruppo di Burgio. Vairo lancia la sua startup TrustForce che offre forza vendite in outsourcing. Mentre al Mitt di Mosca arrivano buone notizie sulla ripresa del mercato russo, l’Italia manda in pensione i voucher. A Londra un lupo solitario Isis colpisce Westminster Bridge uccidendo cinque persone. Per Trump e gli Usa è la volta dell’electronics ban.

APRILE. La prima volta di Bit in primavera
La prima volta di Bit ad aprile, che passa a fieramilanocity e cambia periodo, per poi annunciare il ritorno a febbraio nel 2018. Dibattito aperto sulla direttiva europea sui pacchetti turistici. E c’è fermento tra i network: Gattinoni apre il suo hub a Milano ed Enjoy entra in Blunet. Ma la vera notizia riguarda Alitalia: al referendum vince il “no” dei lavoratori al piano industriale. Si apre la crisi, l’Ue approva il primo prestito-ponte e si va verso il commissariamento.

MAGGIO. Tre commissari per Alitalia
Gubitosi, Paleari e Laghi sono chiamati a guidare Alitalia. Scatta la fase 1 dell’amministrazione straordinaria con le manifestazioni d’interesse per l’acquisto. Il Gruppo Fs sfida Flixibus con Bus Italia Fast. Nasce Alpitour France: Gabriele Burgio si espande all’estero. Il georgiano Zurab Pololikasvili succederà a Taleb Rifai a capo dell’Unwto. Strage alla Manchester Arena durante il concerto di Ariana Grande: 22 morti.

GIUGNO. Norwegian, rotte low cost italia-Usa
Il commissario Alitalia Gubitosi rassicura le adv all’Assemblea Fiavet, ma la diffidenza resta. Norwegian Air annuncia i primi voli low cost dall’Italia agli States. Il Gruppo Fs presenta il supertreno da 900 posti, promettendo più Frecce per il sud Italia. La Farnesina presenta la sua app Viaggiare Sicuri, mentre l’Isis colpisce ancora l’Europa con un attacco nei pressi del London Bridge, a Londra, che provoca la morte di 7 persone.

LUGLIO. Dal Ventaglio all’overtourism
L’alta stagione si apre con la lettera di Gbta ed Ectaa alla Commissione Trasporti Ue per criticare la decisione di Lufthansa e British Airways di introdurre una fee sulle prenotazioni tramite gds. Il Gruppo Uvet annuncia l’intenzione di acquisire Blue Panorama. Nasce il nuovo Ventaglio: il suo frontman Enzo Carella presenta l’offerta di 26 strutture. Nelle città d’arte e nelle principali località balneari scatta l’allarme overturism e avanza il fronte “Tourist Go Home”.

AGOSTO. Attentato a Barcellona
L’estate è scossa dall’attentato sulla Rambla di Barcellona, rivendicato dall’Isis: un furgone travolge e uccide 13 persone. Dopo pochi giorni il terremoto a Ischia svuota l’isola, che però subito si rialza. Fase 2 per la vendita di Alitalia: si apre la data room che offre tutte le informazioni ai potenziali acquirenti. Nel frattempo, in Germania, fallisce airberlin. Più regole per Airbnb: cedolare secca del 21% per gli affitti brevi.

SETTEMBRE. Caos Ryanair: voli cancellati
Scoppia il caso Ryanair: l’esodo di comandanti e ufficiali di volo costringe la compagnia a cancellare migliaia di voli in Europa. Sempre sul fronte aereo, Fabio Lazzerini, già consigliere Enit, assume l’incarico di direttore commerciale di Alitalia. Alessandro Rosso cede Best Tours ad Arkus Network. Intanto, a Siena, L’Agenzia di Viaggi magazine assegna i suoi Premi Turismo Responsabile Italiano e Cultura Unesco.

OTTOBRE. Fallimento Monarch
Fallisce Monarch Airlines e sembra vacillare il modello low cost. A Palermo va in scena l’Italian Cruise Day, dove si analizza la frenata delle crociere in Italia. Ttg Incontri torna a Rimini con il suo carico di novità: prima uscita pubblica per Federico Lombardi, general manager della nuova Best Tours di Arkus Network. Nello stand de L’Agenzia di Viaggi è un via vai di personaggi del travel per il format #1MinutoInFiera.

NOVEMBRE. Blue Panorama vola con Patanè
Luca Patanè annuncia che Blue Panorama sarà operativa con Uvet da gennaio: voli diretti da Bologna alla Cina. L’Italia premier partner del Wtm di Londra: l’Enit è in prima fila, ma Roberta Milano lascia il suo incarico. Eden Group si riorganizza: Battifora al commerciale; Cartelli alla guida di Hotelplan-Turisanda. Corsa a due per Alitalia: da un lato Lufthansa, dall’altra il fondo Usa Cerberus, forse con easyJet. Decollano i voli Italia-Usa di Norwegian.

DICEMBRE. La spartizione di airberlin
Via libera dell’Ue alla cessione di slot e piloti airberlin a easyJet, che si divide la torta con Lufthansa. L’aeroporto di Berlino Tegel conta le perdite dovute al fallimento. Alitalia spinge su Discover Italy, operativo da inizio 2018. La piattaforma sarà una vetrina italiana e, in futuro, commercializzerà pacchetti di viaggio. Presentato a Milano Malpensa il primo B787 Dreamliner di Neos, la compagnia aerea del Gruppo Alpitour. Brand Usa arriva in Italia affidando la rappresentanza a Interface.

L'Autore