Expo Dubai 2020, memorandum d’intesa con Dct Abu Dhabi

Expo Dubai 2020, memorandum d’intesa con Dct Abu Dhabi
15 aprile 10:53 2019 Stampa questo articolo

Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi ha firmato un memorandum d’intesa con Expo2020 Dubai per contribuire a rafforzare i legami tra le due istituzioni.
L’Esposizione universale «è un evento globale senza precedenti, sia per gli Emirati Arabi, che per il mondo arabo ed è di vitale importanza che tutte le istituzioni lavorino insieme», afferma Ali Hassan Al Shaiba, acting executive director of marketing and communication sector di Dct Abu Dhabi.

L’obiettivo dell’intesa è sviluppare le relazioni tra le due parti, assicurando al tempo stesso che tutte le istituzioni nazionali siano pronte e preparate a ospitare l’Expo. Il memorandum definisce, inoltre, una serie di punti chiave su cui le due istituzioni lavoreranno insieme, tra le quali ricerca e analisi; marketing, comunicazione e Pr; meeting, incentive, conferenze, eventi (Mice) e biglietteria; arruolamento di volontari; contenuti formativi. Le due istituzioni formeranno, inoltre, un gruppo di lavoro congiunto e un comitato direttivo per gestire e organizzare il proprio lavoro e coordinarsi con le altre organizzazioni.

«L’Expo2020 Dubai non è soltanto una celebrazione unica e irripetibile, ma anche un’opportunità per il mondo di entrare a far parte della ricca cultura e della calda ospitalità degli Emirati Arabi Uniti. Questo Memorandum incarna e aiuterà la nostra nazione ad accogliere 190 Paesi nel più grande evento mai organizzato nel mondo arabo», prosegue Najeeb Mohammed Al-Ali, executive director Dubai Expo2020 Bureau.

A partire da ottobre e per la durata di 173 giorni, Expo2020 sarà la prima Esposizione universale che si svolgerà nella regione che comprende Medio Oriente, Africa e Asia meridionale. L’evento sul tema “Connecting Minds, Creating the Future” coinvolgerà 190 Paesi e milioni di visitatori.

L'Autore