Expedia rivela le abitudini dei clienti con Guest Insights

Expedia rivela le abitudini dei clienti con Guest Insights
20 novembre 13:53 2018 Stampa questo articolo

Conoscere la propria clientela e le abitudini di viaggio per migliorare le perfomance di business, con campagne marketing ad hoc. È il principio alla base di Guest Insights, il nuovo tool che Expedia Group ha recentemente messo a disposizione di tutti i partner per monitorare in tempo reale e giornalmente l’andamento delle proprie prenotazioni alberghiere.

«Un hotel partner di Expedia Group su tre è alla ricerca di un sistema per creare report analitici su base giornaliera e in tempo reale – ha sottolineato Giovanni Moretto, director market management Italy – Con l’obiettivo di fornire ai nostri partner tecnologia e strumenti di marketing mirati abbiamo messo a loro disposizione Guest Insights, un importante strumento di benchmark sulla diretta concorrenza e di analisi in grado di fornire informazioni sulle motivazioni di viaggio degli ospiti e le abitudini di prenotazione. Dati che consentono alle strutture di identificare le opportunità migliori per raggiungere i viaggiatori e convertire così le visite in prenotazioni in modo strategico».

Il tool Guest Insights è stato realizzato in rapporto alle esigenze emerse dai clienti partner Expedia Group, che hanno indicato come indispensabili dati riguardo la visibilità della propria struttura ricettiva, il tasso di conversione e il valore dei clienti in termini di revenue.

«E proprio quest’ultimo driver è fondamentale per andare a tarare le proprie politiche di marketing e di pricing in funzione di ogni singolo mercato di interesse», ha precisato Moretto. Questo strumento di business intelligence consente infatti alle strutture di riorganizzare i dati a cui accedono, ad esempio la finestra di prenotazione media cambia in base al Paese o alla regione di riferimento e in tempo reale.

Uno strumento di analisi sempre aggiornato e che vuole rispondere in modo tempestivo a un settore dinamico come quello dei viaggi online. «Il ritmo dell’innovazione in questo comparto sta infatti aumentando in modo esponenziale. Lo dimostrano le oltre 1500 startup di viaggi online nate dal 2005 a oggi, circa 250 nel solo 2017 – ha affermato Marco Sprizzi, director market management Italy di Expedia Group – Con una spesa totale annuale dal 2010 al 2017 pari a 62 miliardi di dollari, circa la metà solo negli ultimi due anni».

Un panorama con ampi margini di potenzialità e sviluppo che spinge Expedia Group a voler migliorare costantemente i propri prodotti e servizi a disposizione dei clienti partner. «Nel 2017 l’investimento del nostro Gruppo in tecnologia è stato pari a 1,4 miliardi di dollari. Se dovessimo quantificare in cifre i miglioramenti apportati alla nostra piattaforma direi che siamo a quota oltre 22mila. Entrambi questi due numeri dimostrano come Expedia Group stia puntando sempre di più a diventare un partner tecnologico», ha concluso Sprizzi.

L'Autore

Silvia Pigozzo
Silvia Pigozzo

Guarda altri articoli