Evoluzione Going, Guerra: «Strumento per tutte le adv»

Evoluzione Going, Guerra: «Strumento per tutte le adv»
15 Novembre 14:07 2019 Stampa questo articolo

«Diventerà la piattaforma b2b più importante presente sul mercato». In occasione del primo roadshow delle breve storia del nuovo Going (cinque tappe, fino ad ora Padova, Torino e Milano, nelle prossime settimane Roma e Bologna, per un totale di 300 agenzie incontrate), è proprio Going4you uno dei fiori all’occhiello di un operatore che, per dirla con il suo brand manager Emmer Guerra, «è ormai diventato grande, e può camminare da solo».

«È uno strumento aperto al mercato, che possono utilizzare anche agenzie non appartenenti ai network del Gruppo. Anche se dobbiamo ancora migliorala, lavorando su un’interfaccia più sexy». All’interno dell’offerta, già ora il prodotto comprende alberghi, voli (anche low cost), nonché a tutte le possibilità offerte dall’integrazione Ndc firmata da Cisalpina con i vettori del gruppo Lufthansa. «Entro i primi sei mesi del 2020, poi, andrà in porto un altro accordo relativo a Ndc, con un altro grande gruppo», prosegue Guerra.

Intanto, nel corso del 2019 sono stati raggiunti i target prefissati (60mila circa i passeggeri trasportati), permettendo anche un investimento significativo sul prodotto 2020. Conferma sempre le tre business unit – villaggi, linea e Going4you – con la programmazione invernale riguardante i GoResort raccolta in catalogo e rafforzata in camere, impegni e volato.

Confermata anche la politica del prezzo finito su tutto il prodotto charter, con tasse, quote di iscrizione, adeguamento carburante e una commissione unica, mentre sul fronte linea «l’impatto delle tasse ci impone una politica diversa». Il 90% del fatturato di Going arriva dalle agenzie del Gruppo Bluvacanze, che tradotto significa un migliaio di punti vendita, di cui il 10% sono esterne al network.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli