Eurowings, con Flightpass arriva il carnet di voli

Eurowings, con Flightpass arriva il carnet di voli
07 Febbraio 13:17 2017 Stampa questo articolo

Prezzi bloccati, flessibilità nella scelta del volo e convenienza. Sono i tre pilastri di Flightpass, la nuova sperimentazione di Eurowings e Lufthansa Innovation Hub. Un carnet da 10 voli per studenti, pendolari o viaggiatori d’affari
 per ora disponibile in Germania e presto potrebbe arrivare nel resto d’Europa.

A fronte di un pacchetto a prezzo fisso, infatti, i possessori di Flightpass ricevono dieci voli (singola tratta) operati da Eurowings e possono scegliere le rotte in maniera flessibile entro un determinato periodo di tempo.

Il periodo di prova, iniziato il 6 febbraio 2017, i passeggeri possono scegliere su www.flightpass.de fra 3 diverse tariffe rivolte a differenti tipologie di passeggeri.

Il pass studenti, per esempio, ha un prezzo di 499 euro e permette, entro un limite massimo di sei mesi, di volare su alcune rotte europee prescelte.

Il City-Pass, pensato per i pendolari che volano regolarmente su una determinata rotta all’interno della Germania, è disponibile  al costo di 699 euro.
Il Business-Pass è stato concepito per i viaggiatori d’affari. Due varianti offrono la massima flessibilità per quanto riguarda i tempi di prenotazione e la scelta delle rotte. Il pacchetto per questo pass è disponibile a partire da 1.499 euro.

Oliver Wagner, ad di Eurowings, ha così commentato: «Siamo lieti di poter offrire ai nostri clienti unitamente a Lufthansa Innovation Hub un nuovo tipo di abbonamento. La combinazione di tre diverse tipologie e la semplicità di prenotazione unitamente ad un modello di prezzo molto chiaro assicurano un prodotto estremamente flessibile, che si adatta alle necessità individuali».
«L’annuncio di Flightpass ha suscitato subito un grande interesse, prova del fatto che con il carnet per volare abbiamo toccato un punto nevralgico dei viaggiatori. Questo prototipo ci aiuta ad entrare in contatto diretto con i passeggeri, a capire meglio le loro necessità e a validare il concetto di un nuovo modello di abbonamenti per volare», ha commentato Fabio Brait,  direttore di progetto e senior venture developmentmanager di Lufthansa Innovation Hub.
Il prototipo di “Flightpass” sarà inizialmente disponibile in quantità limitata. Scopo di questo primo test è capire dal feedback dei clienti come questo tipo di abbonamento possa essere utilizzato efficacemente nel tempo. “Se e come questo prodotto sarà sviluppato, dipenderà sia da fattori commerciali sia dal concreto feedback degli utenti, che inizieremo a raccogliere nella primavera del 2017”, conclude la nota congiunta dei due vettori.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore