Europcar spinge sulla sostenibilità: flotta più green nel giro di tre anni

Europcar spinge sulla sostenibilità: flotta più green nel giro di tre anni
20 Novembre 09:22 2020 Stampa questo articolo

Europcar Mobility Group, circa un anno fa, ha lanciato il programma One Sustainable Fleet, con l’obiettivo di avere più di un terzo della propria flotta composto da veicoli green entro la fine del 2023. Il programma è in linea con l’obiettivo del Gruppo: offrire soluzioni alternative alla proprietà dei veicoli, in modo responsabile e sostenibile.

E questo è anche uno dei pillar del piano di trasformazione Connect, che mira a fare del Gruppo uno dei principali player della mobilità sostenibile. La crisi generata dalla pandemia da Covid-19 ha rafforzato le aspettative preesistenti in tema di mobilità: aumento delle abitudini di consumo digitale, necessità di servizi contactless, ricerca di nuovi standard di sicurezza e flessibilità, nonché di modalità di viaggio più responsabili e rispettose dell’ambiente.

In questo contesto Europcar Mobility Group sta lavorando all’implementazione del suo programma One Sustainable Fleet per favorire la diffusione di soluzioni di mobilità virtuosa nelle città e nei territori attraverso la shared mobility (noleggio auto e carsharing) e la transizione di persone e aziende verso una mobilità green.

Il programma richiede di mettere in campo diverse azioni: stretta collaborazione con le case automobilistiche per aumentare la quota di veicoli green all’interno della flotta del Gruppo, educazione dei clienti, formazione dei dipendenti, lancio di offerte interessanti per sviluppare l’appetito della clientela per i veicoli elettrici e ibridi.

Uno dei fattori chiave per il successo del programma è dato dalla capacità di sviluppare soluzioni di ricarica facili da usare e accessibili attraverso una rete capillare. Con questo obiettivo, Europcar Mobility Group ha appena siglato una partnership con NewMotion, uno dei principali fornitori europei di soluzioni di ricarica intelligente dei veicoli elettrici.

Grazie a NewMotion, tra le altre, i clienti che noleggiano un veicolo elettrico in una delle stazioni Europcar Mobility Group riceveranno una charge card che consentirà l’accesso alla più grande rete di ricarica pubblica in roaming d’Europa (con oltre 170.000 punti di ricarica). La partnership sarà avviata gradualmente a partire da gennaio 2021.

Olivier Baldassari, group chief countries and operations officer Europcar Mobility Group, ha commentato: «Siamo lieti di firmare oggi questa partnership con NewMotion, che rappresenta una parte fondamentale del nostro programma One Sustainable Fleet. Come main player della mobilità siamo determinati a dare il nostro contributo per favorire la transizione verso un mondo caratterizzato da ridotte emissioni e siamo impegnati a fare passi in avanti nonostante il Covid: vediamo la crisi anche come un’opportunità per accelerare progetti e piani già avviati».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore