Europcar accelera sul low cost con Goldcar e InterRent

Europcar accelera sul low cost con Goldcar e InterRent
30 Marzo 07:00 2018 Stampa questo articolo

Riorganizzazione della business unit Low Cost per il Gruppo Europcar. Una mossa che intende beneficiare appieno dell’ultima acquisizione del Gruppo, quella di Goldcar, attaccando un mercato che risulta essere tra i più dinamici d’Europa con un fatturato di circa 1,5 miliardi di euro e un tasso di crescita annuale del 12%. Numeri che riguardano soprattutto destinazione leisure come Francia, Spagna, Italia, Regno Unito, Portogallo, Grecia e Turchia.

L’area Low Cost sarà guidata da Juan Carlos Azcona, già ceo di Goldcar, e comprenderà anche il brand InterRent, che sarà riposizionato sul mercato mid-tier, e quindi si rivolgerà a quei clienti che cercano il giusto mix tra prezzo e valore.

«Solo tre mesi dopo la chiusura dell’acquisizione di Goldcar, siamo stati in grado di definire il nostro posizionamento strategico nel mercato Low Cost, con l’obiettivo di cogliere il valore potenziale stimato al momento dell’acquisto. Siamo confidenti di poter ottenere almeno 30 milioni di euro in sinergie di costo entro la fine del 2020. Il nuovo posizionamento di brand ci consentirà di affermare la nostra leadership nei tre segmenti in cui operiamo: il Premium con Europcar, il mid-tier con InterRent e il low cost con Goldcar», ha detto Fabrizio Ruggiero, deputy ceo sales, marketing, customers and low cost.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore