Etoa, nel 2018 la formazione è dedicata alle piattaforme digitali

Etoa, nel 2018 la formazione è dedicata alle piattaforme digitali
17 Novembre 06:00 2017 Stampa questo articolo

Il 2018 sarà pieno di sfide digitali per i tour operator europei. Ne è convinta l‘Etoa, la European Tour Operator Association,  che ha stilato il programma di seminari e workshop per il prossimo anno prevalentemente improntato alle innovazioni digitali.

Nel dettaglio i vertici dell’associazione hanno elencato le tematiche tecnologiche più stringenti per l’attività degli operatori del Vecchio Continente: in primis la digitalizzazione delle attrazioni turistiche e delle modalità di trasporto per ottimizzare le esperienze di viaggio dei clienti. A seguire c’è la condivisione di piattaforme digitali economiche relative alle informazioni pratiche sulle destinazioni, con dettagli per l’accesso alle città da visitare e le molteplici opzioni per i pernottamenti, con la partecipazione di Google e altri soggetti protagonisti della mappatura e della geolocalizzazione.

Altri temi che verranno affrontati nei workshop riguarderanno le sfide tecnologiche nei mercati di origine più difficili come ad esempio l’Africa e le evoluzioni in atto nei social media, con un focus sui cosiddetti “influencer digitali”, e ancora la tecnologia del settore alberghiero con le applicazioni one-stop-shop e gli strumenti a disposizione dei t.o. ulla gestione operativa dei costi, le innovazioni nei sistemi di pagamento e le cosiddette vendite transfrontaliere. Tutti gli eventi . i seminari e i workshop in programma sono consultabili nella sezione apposita del sito di Etoa.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli