Esterometro e spesometro, scadenze rinviate al 30 aprile

Esterometro e spesometro, scadenze rinviate al 30 aprile
26 febbraio 11:29 2019 Stampa questo articolo

Esterometro e spesometro sono stati rinviati al 30 aprile prossimo. La conferma arriva dal ministero dell’Economia che, in una nota diffusa  ieri, ha confermato lo slittamento delle due scadenze, mantenendo fermo, però, il termine del 16 febbraio per la comunicazione della liquidazione periodica Iva con la fatturazione elettronica.

Nel dettaglio, nella nota del Mef si legge che il termine per le scadenze del primo trimestre 2019 dell’esterometro e del secondo trimestre 2018 dello spesometro “è quello del prossimo 30 aprile: un termine frutto di una decisione che  è stata presa al termine dei lavori di un tavolo tecnico per superare le criticità relative alla concomitanza delle scadenze fiscali, come lamentato in questi giorni da molti operatori del settore. Si è voluto diversificare la scadenza dei termini per gli adempimenti relativi a esterometro e spesometro da quelli relativi alle comunicazioni Iva e alla fatturazione elettronica. Ciò per dare maggior respiro e tranquillità nelle operazioni agli addetti”.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli