Esl, oltre il classico soggiorno studio

by Giulia Di Camillo | 5 Giugno 2018 7:00

L’inglese è la lingua più richiesta. Di conseguenza, le mete predilette sono quelle anglofone, come Regno Unito (in primis), Malta, Stati Uniti e Irlanda. Il periodo preferito? L’estate. «Tra luglio e agosto, nel 2017, abbiamo avuto il 63% delle partenze. Subito dopo c’è giugno», ha dichiarato Giovanni Moretti, regional manager Italia di Esl, agenzia che dal 1996 organizza soggiorni linguistici all’estero per ragazzi, adulti, famiglie e professionisti.

Ben otto le sedi di Esl in Italia: Bari, Bologna, Firenze, Milano, Monza, Roma, Torino e Verona. E inglese a parte, spiccano anche il tedesco, lo spagnolo, il francese e il russo, tra le varie disponibili nel portfolio, come anche il cinese, il thaï, il portoghese o l’hindi. Ma il Regno Unito non è solo Londra, anzi: «L’estate scorsa Brighton, città sulla costa britannica a circa un’ora di treno dalla capitale, è stata la destinazione che ha ottenuto la migliore performance. Bene anche Dublino e Galway in Irlanda, Edimburgo in Scozia, e Malta, che, studio a parte, offre la possibilità di vivere la vita di spiaggia, tra St. Julians, St.Paul’s Bay e Sliema. Chiudono gli Stati Uniti, con l’immancabile New York».

Fa il suo gioco, quindi, anche quello che una località può offrirti nel tempo libero. «La nostra offerta è caratterizzata da soggiorni su misura, per andare incontro a qualsiasi esigenza e soddisfarla – ha proseguito Moretti – Imparare divertendosi è molto più semplice, a tutte le età. Per gli adulti, poi, vendiamo un prodotto specifico: si chiama Lingua Più, che oltre ai programmi di apprendimento della lingua prescelta include nel pacchetto delle attività pomeridiane di tipo sportivo e culturale, integrando così il piacere con il “dovere”. Si va dai corsi di cucina allo yoga, passando per danza, golf e viaggi on the road. Non tutte le attività sono disponibili per tutte le lingue, ma possiamo offrire una gamma davvero molto ampia di opzioni».

Cinque i target in cui Esl divide la sua programmazione: Junior (7-17 anni), Adulti, Gap Experience (tirocini o anche programmi di volontariato), Professionisti (business) e Famiglie, con quest’ultime che vedono i membri del nucleo familiare intraprendere lo stesso viaggio ma non necessariamente il medesimo percorso formativo. «Considerando tutte queste tipologie di cliente, la durata media di un soggiorno è di 3,5 settimane. In generale, si va da 2 a 4 settimane», ha aggiunto il manager.

In crescita le soluzioni specifiche per i businessman. «Abbiamo un portfolio molto variegato, che ci permette di cucire addosso a ciascun viaggiatore il soggiorno linguistico adatto. Ci affidiamo, per questo, come per ogni tipo di programma, a scuole partner selezionate, che predispongono, ad esempio, un corso per mini gruppi e lezioni private di carattere intensivo per affinare le proprie capacità individuali, ottimizzando al massimo il tempo a disposizione. Tra le opportunità, ci sono i Platinum della St.Giles, una scuola presente in Canada, Regno Unito e Usa», ha concluso Moretti.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/esl-oltre-il-classico-soggiorno-studio/