Erv Italia, Giovara: «Vogliamo contrastare la sottoassicurazione»

Erv Italia, Giovara: «Vogliamo contrastare la sottoassicurazione»
20 Febbraio 09:07 2018 Stampa questo articolo

L’obiettivo di Erv Assicurazioni è quello di proporre prodotti di facile accesso per le adv e per i consumatori. Mirati a educare il viaggiatore e renderlo consapevole dell’importanza di un viaggio assicurato. Tutto questo, Dario Giovara, direttore generale di Erv Italia, lo vuole diffondere alla rete con le quali la compagnia lavora, fatta di circa 1000 agenzie: «Dobbiamo contrastare il fenomeno tutto italiano della sottoassicurazione nel travel. Solo il 15% dei viaggiatori del nostro Paese, infatti, si assicura e bisogna migliorare questo indice. C’è chi si affida ad aggressive campagne marketing e chi a tariffe low cost, noi abbiamo invece una strada ben precisa, e vogliamo puntare su prodotti completi, di facile accesso, magari più costosi di altri ma che permettono una consulenza mirata sulla clientela ed educano il viaggiatore».

Ed è seguendo questa linea, che Erv ha diffuso nelle sue agenzie di viaggi prodotti assicurativi più completi (quelli di punta sono Incoming-Schenghen, Speciale Nozze e Studenti). «Ricordiamoci – ha aggiunto Giovara – che quello assicurativo è un ambito dove bisogna operare molto sui processi e sulla documentazione che deve essere accessibile, fruibile e burocraticamente semplice. Anche perché nel settore dei viaggi esistono due tipologie d’intervento: i micro sinistri dove la velocità di servizio è essenziale in quanto il costo di gestione rischierebbe di andare a scapito della natura stessa del servizio, e i sinistri importanti che vanno gestiti in modo attento. Noi non abbiamo mai adottato quelle formule all risk dove talvolta non c’è reale copertura totale o comunque sono poi complicate da gestire».

«Va contrastata la leggerezza con cui un agente si può approcciare al prodotto assicurativo – riflette Giovara – Ci rendiamo conto che per le agenzie l’assicurazione è accessoria, ma bisogna saperla vendere e gestirla bene nell’interesse del cliente. Importante, poi, anche la formazione, nel 2018 intensificata con seminari online e incontri. Non a caso la nostra rete di adv è dimensionata, in quanto vogliamo seguirle al meglio, oltre che fidelizzarle».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli