Enav, revocato lo sciopero del 21 luglio dei controllori di volo

Enav, revocato lo sciopero del 21 luglio dei controllori di volo
18 Luglio 11:48 2018 Stampa questo articolo

Niente sciopero dei controllori di volo Enav il prossimo 21 luglio. Secondo quanto riporta la nota sindacale di Fit-Cisl, la revoca dell’agitazione si deve alla firma, presso il ministero dei Trasporti, di un’ipotesi di accordo per il rinnovo della sezione controllori del contratto collettivo nazionale di lavoro del trasporto aereo.

«Il contratto appena rinnovato – ha detto Salvatore Pellecchia, segretario generale aggiunto della Fit-Cisl – ha validità dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2019. Per la parte normativa si rinvia alla contrattazione della parte generale del ccnl trasporto aereo, mentre per la parte economica si stabilisce una tantum da erogare con la prossima mensilità e aumenti medi. È stato anche fissato il premio di risultato 2017, a fronte dell’Ebitda raggiunto quell’anno dall’azienda pari a 275,6 milioni di euro. Inoltre sono previste 80 nuove assunzioni  per sopperire alle carenze di organico» .

Approfondimento: Lo sciopero dei controllori di volo indetto dalle sigle sindacali

Ora l’ipotesi di accordo sarà sottoposta al referendum dei lavoratori. «Questo rinnovo è particolarmente importante perché, a fronte dei cospicui utili fatti dall’azienda, era impensabile distribuire lauti dividendi agli azionisti trascurando i lavoratori. Enav è un’azienda strategica per il Paese e alla base dei suoi importanti risultati c’è la professionalità dei suoi dipendenti, che garantiscono la sicurezza dei nostri voli: non bisogna dimenticarselo. Tutto questo è stato possibile anche grazie agli importanti passi avanti fatti dall’Enav e alla efficace mediazione del ministero dei Trasporti»

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore