Emirates e i 40 aerei speciali in vista del Dubai Expo 2020

Emirates e i 40 aerei speciali in vista del Dubai Expo 2020
15 Aprile 11:46 2019 Stampa questo articolo

Quaranta decalcomanie, in altrettanti aerei tra cui l’A380, per promuovere Expo Dubai 2020, in programma fra il 20 ottobre e il 10 aprile del 2021. È una delle ultime mosse in casa Emirates, la cui fonte di ispirazione è stato il  ritrovamento in un sito archeologico della città emiratina di un anello di 4mila anni.

Le decalcomanie dell’aereo – rimarranno fino ad aprile 2021 – sono, infatti, costituite da cerchi che circondano un anello, in tre colori distinti che rappresentano i principali temi di Expo 2020 Dubai: il color ambra tendente all’arancione per simboleggiare l’opportunità; il verde smeraldo per rappresentare la sostenibilità; e il blu che rappresenta la dinamicità.

Oggi, la flotta di Emirates con il logo di Expo 2020 raggiunge 134 destinazioni del network della compagnia. E il progetto è stato uno dei più grandi mai realizzato dall’Emirates Aircraft Appearance Center: ci sono volute 15mila ore e circa 14 mesi per applicare gli adesivi su 20 Boeing 777 e 20 Airbus A380.

Ahmed bin Saeed Al Maktoum, presidente e amministratore delegato del Gruppo Emirates, ha commentato così l’iniziativa: «Emirates svolgerà un ruolo chiave nell’apertura di nuove e vantaggiose opportunità per i visitatori che vorranno partecipare a questo evento di rilevanza globale, offrendo voli no stop per Dubai da molti dei Paesi (oltre 190, ndr) che partecipano all’Expo, considerando che circa il 70% dei 25 milioni di viaggiatori coinvolti nell’evento utilizzeranno l’aereo».

Durante Expo 2020, inoltre, Emirates presenterà nuove e innovative tecnologie volte alla massimizzazione della sostenibilità nel settore dell’aviazione commerciale. Insieme alle sue operazioni, infatti, la compagnia contribuisce anche al turismo responsabile attraverso il sostegno di importanti iniziative legate al settore della salvaguardia ambientale e della biodiversità, come la Dubai Desert Conservation Reserve negli Emirati Arabi Uniti, la Wolgan Valley nelle Blue Mountains in Australia e United for Wildlife per combattere il commercio illegale di animali selvatici.

Infine, oltre alle livree a tema Expo, Emirates promuove l’evento anche attraverso il suo sistema di intrattenimento di bordo denominato Ice, con podcast, interviste e un canale dedicato per catturare l’attenzione dei propri passeggeri. In più, sono stati creati sei diversi tipi di kit che non solo si ispirano a Expo 2020 ma verranno proposti nei tre differenti colori che rappresentano i principali temi dell’evento.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore