Egitto, il ministro Rashed a Itb:
«Visto elettronico e nessun aumento»

Egitto, il ministro Rashed a Itb: <br>«Visto elettronico e nessun aumento»
09 marzo 10:05 2017 Stampa questo articolo

Il ministro del turismo egiziano, Mohamed Yehia Rashed, ha annunciato che dal prossimo maggio verrà introdotto il visto elettronico per agevolare e incentivare il movimento del turismo internazionale verso le destinazioni egiziane.

Con l’introduzione del visto elettronico non è previsto alcun aumento dei costi per il suo ottenimento che rimangono fissati intorno ai 25 dollari a turista. Questa novità sembra smentire la notizia dell’aumento fino 60 dollari del visto per entrare in Egitto, informazione che aveva preoccupato il mercato nelle ultime settimane.

Il piano di rilancio del turismo dell’Egitto, quindi, annunciato durante l’Itb di Berlino – parte proprio dalla Germania – il più importante bacino di traffico del Paese.

«Una misura che intende così supportare – ha detto il ministro egiziano – gli sforzi che il governo e gli operatori turistici locali stanno compiendo per riportare turisti stranieri nel nostro paese. Stiamo finalizzando importanti investimenti nelle strutture alberghiere, con 67 location ricettive ristrutturate o completamente nuove e il ministero dell’aviazione egiziana sta attuando una politica di incentivi per agevolare l’operatività delle compagnie aeree».

Sono previsti, infatti, nuovi voli dalla Germania a partire dalla primavera. Il ministro ha anche annunciato nuovi fam trip per stampa e operatori turistici dei mercati-chiave in Europa e una campagna promozionale che durerà l’intero anno.

«Una grande operazione con la quale contiamo già da quest’anno di recuperare 800mila visitatori, a partire da quelli tedeschi che rappresentano il mercato più importante e redditizio per l’Egitto», ha concluso il ministro.

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli