Efattura, il servizio di consultazione slitta al 2021

Efattura, il servizio di consultazione slitta al 2021
25 Settembre 11:04 2020 Stampa questo articolo

C’è più tempo per adeguarsi all’efattura: l’Agenzia delle Entrate ha, infatti, prorogato al 28 febbraio 2021 il termine per l’adesione al servizio di consultazione delle fatture elettroniche.

La proroga della fase transitoria è stata disposta dall’AdE con un apposito provvedimento del 23 settembre 2020, che giustifica questo ulteriore rinvio con l’esigenza di portare a termine le misure tecniche necessarie per dare attuazione alle disposizioni introdotte dall’art. 14 del dl n°124 del 2019.

Si tratta di disposizioni che prevedono la possibilità di utilizzare i dati delle fatture elettroniche da parte della Guardia di finanza nell’assolvimento delle funzioni di polizia economica e finanziaria, nonché della stessa Gdf e dell’Agenzia delle Entrate per le attività di analisi del rischio e di controllo a fini fiscali, previa adozione di idonee misure di sicurezza, anche di carattere organizzativo, a tutela dei diritti e delle libertà degli interessati.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore