Efattura, il Fisco chiarisce: “Consultazione non obbligatoria”

Efattura, il Fisco chiarisce: “Consultazione non obbligatoria”
25 luglio 12:21 2019 Stampa questo articolo

Nessun rischio fiscale per i contribuenti che, entro il prossimo 31 ottobre, potranno liberamente decidere se aderire o meno ai servizi di consultazione delle fatture elettroniche forniti dall’Agenzia delle Entrate, senza alcuna conseguenza. Lo ha chiarito il Fisco dopo le incertezze sorte nei giorni scorsi sulle modalità d’accesso ai servizi di consultazione.

Modificando la risposta fornita nella faq n°125 in tema di fatturazione elettronica, l’amministrazione finanziaria ha finalmente chiarito che ogni contribuente è libero di scegliere. La comunicazione ufficiale, apparsa in queste ore sul sito dell’Agenzia delle Entrate, recita testualmente: “La mancata adesione al servizio di consultazione non rappresenterà di per sé un elemento di valutazione nell’ambito dell’attività di analisi del rischio”.

Tale misura del Fisco è pienamente condivisa anche dai professionisti che seguono la contabilità delle imprese, i quali hanno sempre sostenuto come la mancata adesione ai servizi di consultazione non dovesse essere interpretata automaticamente come una possibile evasione fiscale.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli