Addio ad Antonio Mangia, fondatore di Aeroviaggi

Addio ad Antonio Mangia, fondatore di Aeroviaggi
02 Ottobre 14:29 2019 Stampa questo articolo

È scomparso a 78 anni Antonio Mangia, fondatore e presidente di Aeroviaggi, l’importante Gruppo alberghiero che gestisce 14 strutture tra Sicilia e Sardegna che accolgono circa 1 milione di turisti internazionali l’anno. Il decesso, questo mercoledì mattina a Milano, sarebbe avvenuto a seguito di complicazioni cardiache dopo un ricovero ospedaliero.

Vero gentiluomo del turismo dalla grande progettualità, Mangia aveva avviato l’attività oltre quarant’anni fa con una visione imprenditoriale altamente innovativa che aveva mantenuto nel tempo, sviluppando la formula del tour operator integrato con la concentrazione strategica sulle Isole.

Proprio nella sua Sicilia, alla quale era fortemente legato, ma di cui lamentava le lentezze burocratiche, aveva di recente inaugurato l’Himera Beach Club vicino a Cefalù e sognava di realizzare un nuovo complesso alberghiero e termale a Geraci Siculo, suo paese natale. Anche se il sogno più grande, come ci aveva rivelato pochi mesi fa in un’intervista, era la quotazione in Borsa del Gruppo Aeroviaggi che sarebbe stato il coronamento di una lunga carriera nel turismo costellata di successi.

La sua azienda lo ricorda come “un uomo che in questa nostra terra, con le sue sole forze, è riuscito a creare lavoro e benessere. La sua immane scomparsa ci lascia attoniti. Dobbiamo ricordare le sue grandi doti di umiltà, sobrietà e grande attaccamento al lavoro”.

Antonio Mangia lascia il testimone di Aeroviaggi ai suoi figli e ai collaboratori. A loro, all’intera famiglia, ai colleghi, agli amici più cari vanno le nostre più sentite condoglianze.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore