Ora Iata cambia il Bsp: dal 2020 pagamenti bisettimanali

Ora Iata cambia il Bsp: dal 2020 pagamenti bisettimanali
22 Novembre 13:46 2018 Stampa questo articolo

Da mensile a quindicinale. Dal 1° gennaio 2020 le agenzie di viaggi italiane dovrebbero effettuare i pagamenti al Billing and Settlement Plan (Bsp) – che da metà 2019 sarà sostituito dal New Genn Iss – ogni quindici giorni e non più una volta al mese. Una notizia, questa, che arriva durante la riunione dell’Agency Programme Joint Council (Apjc) tenutasi a Roma alla presenza tra gli altri di Fiavet Nazionale, che si è già messa in moto per chiedere supporto all’Ectaa, l’associazione delle agenzie di viaggi e dei tour operator europei.

Nel corso dell’incontro, Iata avrebbe espresso la volontà di adottare una nuova tipologia di rendicontazione della biglietteria aerea in Italia in quanto il nostro Paese, chiarisce il presidente di Fiavet Nazionale Ivana Jelinic, «rientra tra i sette stati nel mondo ad avere ancora un Bsp mensile», con l’obiettivo di raggiungere negli anni «un’omogeneità del sistema a livello mondiale».

«Come tutti i cambiamenti per le agenzie rappresenta senza dubbio una criticità da affrontare – prosegue Jelinic – Perché una più stringente tempistica dei pagamenti al Bsp implica una gestione decisamente diversa delle procedure utilizzate fino ad oggi in tal senso. Ci sarà un maggior dispendio in termini operativi e amministrativi».

E a risentirne di più in termini di cash flow, spiega il presidente dell’associazione, «saranno le adv di dimensioni ridotte. Ma se in gran parte del globo il cambiamento è già stato effettuato, è molto difficile che l’Italia possa uscire da questa posizione».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore