Dubai-Abu Dhabi in 12 minuti con il supertreno Hyperloop One

by Giorgio Maggi | 30 Aprile 2018 12:59

Non solo Dubai. Nei prossimi cinque anni saranno tutti i Paesi del Golfo ad essere protagonisti di un gigantesco programma di investimenti in infrastrutture per promuovere il turismo. In totale, dice una ricerca di Colliers International, si tratterà di 56 miliardi di dollari destinati ad essere utilizzati in strade, ferrovie, aeroporti e cruise terminal che miglioreranno la mobilità in Qatar, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Oman, Kuwait e Bahrein.

Tra i progetti più avveniristici il posto d’onore lo merita la Virgin Hyperloop One, la società californiana di Richard Branson che ha stretto una partnership con il sistema municipale dei trasporti di Dubai per costruire il primo sistema di collegamento basato sulla tecnologia che fa dei propellenti solari ed elettromagnetici il proprio combustibile.

Nelle intenzioni dei suoi ideatori il progetto, che è ancora in fase di realizzazione e non ha al momento tempi certi per la sua entrata in funzione, permetterà di trasportare 3.400 persone ogni ora (24 milioni in un anno) tra Dubai e Abu Dhabi alla velocità di 1.200 km/h.

Hyperloop One consentirà di ridurre i tempi di viaggio tra le due città a soli 12 minuti (attualmente ci vuole almeno un’ora e mezza) con cabine capaci di trasportare non più di un ventina di passeggeri, di cui 5 in Gold class e le restanti in Silver class. Per non suscitare sentimenti di spaesamento tra i viaggiatori – visto che i vagoni saranno lanciati in un tubo vuoto al suo interno – le cabine non saranno dotate di finestrini.

«Costruire una connessione hyperloop tra Dubai ed Abu Dhabi è solo l’inizio, in futuro altri emirati potrebbero essere resi più vicini da questa tecnologia, tanto che si può pensare di andare da Dubai fino a Riyadh in soli 40 minuti», racconta Simon Press, senior exhibition director di Atm Dubai 2018.

I tempi di percorrenza assicurati da un simile sistemati trasporto, infatti, consentirebbero di collegare il Dubai International Airport e l’Al Maktoum International Airport in poco meno di dieci minuti, contro i 30 minuti necessari attualmente.

«L’idea di avere in futuro i due scali collegati da un sistema basato sulla tecnologia Hyperloop sarebbe di importanza fondamentale per tutto il traffico aereo che passa da Dubai. Attualmente, Emirates opera solo dal Dubai International Airport, ma con una tale novità saremmo in grado di spostare parte delle nostre operazioni anche sull’altro aeroporto», ha aggiunto durante l’Arabian Travel Market 2018 Michael Ibbitson, ecexutive vp of infrastructure and technology di Dubai Airports.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/dubai-abu-dhabi-in-12-minuti-con-il-supertreno-hyperloop-one/