Torino, al Lingotto tutto lo stile del nuovo DoubleTree by Hilton

20 aprile 12:40 2018 Stampa questo articolo

Una nuova insegna alberghiera internazionale svetta su Torino. È quella del DoubleTree by Hilton Turin Lingotto, albergo di design precedentemente sotto l’egida di Nh Hotels. Guidata dal general manager Simona Calabrese, dopo un accurato restyling costato oltre 3 milioni di euro, la struttura ha riaperto nel complesso dell’ex fabbrica Fiat, uno dei simboli della rinascita contemporanea della città, che comprende anche il Centro Congressi e gli spazi espositivi di Lingotto Fiere.

Finestre a tutta altezza in puro stile post industriale inondano di luce i 141 mini-loft che sono stati ammodernati secondo lo stile del brand DoubleTree, tutti dotati di sedie ergonomiche, tv satellitare con schermo 50 pollici e connessione wifi gratuita. Un raffinato stile minimal, poi, arreda i 96 metri quadrati della suite presidenziale che affaccia sul Lingotto. Ma la vista potrebbe anche essere scambiata per quella di una metropoli estera, tanto che viene spesso utilizzata per shooting fotografici o come set di serie tv.

Core business del DoubleTree by Hilton Turin Lingotto è l’attività congressuale, per la quale dispone di quattro sale meeting – la più grande può accogliere fino a 150 persone – oltre a far parte dell’indotto del Centro Congressi e del Lingotto Fiere.

Il recente refresh ha interessato anche le aree comuni, dal giardino pensile alla zona bar, fino al ristorante, aperto anche al pubblico esterno con brunch domenicali e proposte per il breakfast e la pausa pranzo a prezzi modici. La cucina, curata dallo chef Daniele Giolitto, offre il meglio della tradizione regionale e mediterranea, privilegiando l’utilizzo dei prodotti locali.

Ciò che non manca mai è il Chocolate Chip Cookie, il fragrante biscotto con scaglie di cioccolato che in tutto il mondo è il simbolo dell’accoglienza attenta al dettaglio del brand DoubleTree by Hilton, offerto a tutti gli ospiti al momento del check in come segno di benvenuto e preludio di un’esperienza gratificante.

Chi soggiorna al DoubleTree by Hilton Turin Lingotto ha l’ingresso gratuito alla Pinacoteca Agnelli e l’accesso esclusivo alla storica pista di collaudo Fiat, posta sul tetto dell’edificio, su cui è anche possibile praticare jogging con vista sulla città e la collina.

La stazione della metropolitana nelle immediate vicinanze consente di raggiungere in pochi minuti il centro e le principali attrazioni torinesi, rendendo così l’hotel una comoda base per soggiorni culturali e leisure. A questo tipo di clientela si rivolgono i pacchetti speciali proposti in occasione di eventi particolari, come il Torino Jazz Festival in programma dal 26 al 30 aprile, per il quale il pernottamento con trattamento di b&b è offerto a partire da 115 euro in camera doppia.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Maria Grazia Casella
Maria Grazia Casella

Guarda altri articoli