Diventare imprenditori dell’ospitalità: Hoepli pubblica “Digital Marketing Extra alberghiero”

by Mariangela Traficante | 19 aprile 2019 7:25

Analisi del settore, interviste agli esperti, case history, come quelle di agenzie che offrono esperienze su Airbnb, e consigli su quali piattaforme presidiare per cui vuole vendere non solo in Italia ma anche ai mercati esteri: il marketing digitale investe ormai anche appartamenti, ostelli, b&b e simili, e dunque si rende necessario per gli operatori studiarlo a fondo.

Ecco quello che si propone di fare Digital Marketing Extra alberghiero, il volume in uscita il 19 aprile per Hoepli e scritto dal collega giornalista e digital pr specialist per il turismo e l’ospitalità, Domenico Palladino. Sottotitolo: strategie smart per riempire tutto l’anno case vacanza e hotel. E infatti il manuale non intende porre in contrapposizione i due comparti.

«Volevamo dare un segnale forte di convergenza e di inclusione, al di là delle diverse realtà alberghiere ed extra-alberghiere ciò che conta oggi non sono il numero di stelle ma fornire un’esperienza», spiega infatti Nicoletta Polliotto, direttrice della collana. Questo è infatti il primo volume di una nuova collana che porta l‘evoluzione digitale del turismo tra i focus della storica casa editrice milanese, e che sarà dedicata esclusivamente a manuali di management e digital marketing per l’industria del turismo. Gettate le basi per il prossimo futuro, «puntiamo a pubblicare 3-4 volumi all’anno, partendo con tematiche più ampie e andando man mano a verticalizzare su concetti più specifici».

CASI STUDIO E INTERVISTE. Disponibile in libreria dal 19 aprile e in formato ebook nella prima metà di maggio, il volume condensa in 268 pagine e 14 capitoli uno studio del mercato extra alberghiero e dei suoi protagonisti affiancandolo a una guida strategica per l’imprenditore che si affaccia al mondo dell’ospitalità alternativa. «Sono una ventina i casi studio, con 17 interviste ad aziende ed esperti di turismo (come Airbnb, Homeaway, Booking, Tripadvisor, Feries, Halldis), più gli interventi di otto contributor (Simone Puorto, Roberta Milano, Massimo Bustreo, Francesca Ferrara, Alberto Vita, Armando Travaglini, Sara Caminati e Anna Bruno) ciascuno dei quali ha voluto dare la propria visione, dal ruolo delle digital pr al mondo accademico, dall’overtourism allo storytelling, dal business travel ai social media alla reputation», spiega Domenico Palladino.

MODELLI CONVERGENTI. «L’idea di questo manuale – aggiunge Palladino – nasce da alcune considerazioni sull’evoluzione dell’ospitalità alberghiera ed extra alberghiera: due mondi che, negli ultimi anni, hanno iniziato a contaminarsi e convergere verso modelli di business simili in seguito all’esplosione degli affitti brevi. Questo fenomeno ha anche portato sul mercato digitale moltissimi nuovi imprenditori con un problema comune: quello di dover imparare a utilizzare strumenti digitali finora conosciuti più come turista che come gestore. Per questo si è creato un gap tra chi già operava su questo mercato e ha imparato in fretta come lavorare con le piattaforme online e chi ha visto gli annunci sul web come una prosecuzione di quelli cartacei».

«Oggi assistiamo alla progressiva professionalizzazione di chi lavora in ambito extra alberghiero – aggiunge Domenico Palladino – una necessità sempre più sentita in un mercato in cui gli appartamenti convivono sulle stesse piattaforme usate dagli albergatori che hanno iniziato il proprio percorso di digitalizzazione con almeno un decennio di anticipo. Parliamo inoltre di un settore che è stato tra i più normati negli ultimi anni e richiede competenze sempre più specialistiche a persone che non sono del mestiere».

E per quanto riguarda le anticipazioni sul resto della collana, «La seconda uscita sarà dedicata alla strategia digitale, poi ci occuperemo di comunicazione social soprattutto dal punto di vista visual, parleremo poi anche di distribuzione e di un tema che oggi non si può ignorare, come il food & wine tourism», spiega Nicoletta Polliotto. Ma non è detto che linea editoriale non diventi più “partecipata”. «Abbiamo aperto una pagina Facebook, Digital Marketing Turismo, dove lanciare anche sondaggi e stimolare i feedback», spiega ancora la direttrice.

IL SITO. E anche il volume firmato da Domenico Palladino avrà una sua vita digitale per tenere il passo con la freschezza delle news e dei tanti aggiornamenti fiscali e burocratici a cui il settore ci ha abituato: all’indirizzo www.digitalmarketingextra.it oltre alla possibilità di leggere un’anteprima del volume e ricevere aggiornamenti sulle future presentazioni, contiene un blog con notizie e consigli per il settore extra alberghiero e contenuti extra riservati a chi ha acquistato il libro.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/diventare-imprenditori-dellospitalita-hoepli-pubblica-digital-marketing-extra-alberghiero/