Disneyland Paris ora punta al trade senza t.o.

by Giorgio Maggi | 7 Febbraio 2020 11:08

L’obiettivo è ambizioso: raggiungere tutte le agenzie di viaggi italiane con una strategia mirata, che non passa solo da strumenti tradizionali come formazione e fam trip dedicati. Abbandonata per una decisione a livello europeo la politica di partnership privilegiate con i t.o. (gli accordi già in essere scadranno nel settembre 2020), adesso per Disneyland Paris Italia la mission è diventata puntare sul trade senza intermediari.

«Da ottobre infatti, abbiamo 12 sales sul territorio grazie all’inizio della collaborazione con TrustForce, un accordo che già in questi primi tre mesi ha portato il 20% in più di contatti con il trade», ha Monica Astuti, country head per l’Italia di Disneyland Paris, nel corso della serata conclusiva di “La Magia in Tour” (giunto alla 5° edizione), il roadshow itinerante che in due mesi ha coinvolto 1.500 adv, toccando le città di Catania, Palermo, Bari, Lecce, Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Venezia, Torino, Genova e Cagliari, arriva alla sua tappa conclusiva di Milano

«In Francia, Belgio e Regno Unito è una politica che ha già dato i suoi frutti negli anni scorsi, ci aspettiamo accada la stessa cosa anche in Italia». Un mercato, dove il fatturato garantito dalle agenzie si aggira al momento intorno alla metà, e dove la crescita dei volumi continua ininterrottamente da tre anni. «Oltre alla rete di venditori sparsa su tutto il territorio nazionale, isole comprese, puntiamo molto sui momenti di formazione per coinvolgere gli agenti, e su un gruppo Facebook che già conta  3.500 iscritti».

Intanto, sul fronte del prodotto non solo è stato recentemente perfezionato un accodo con Musement per la vendita di biglietti e pacchetti, ma i prossimi mesi vedranno la riapertura del Disney’s Hotel New York, che dopo un piano di restyling si trasformerà nel Disney’s Hotel New York – The Art of Marvel, e l’avanzata del piano di sviluppo pluriennale di 2 miliardi di euro che include una trasformazione del Walt Disney Studios Park. Nel progetto, sono previste tre nuove aree tematiche dedicate a Marvel, Frozen e Star Wars, oltre a diverse nuove attrazioni e spettacoli.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/disneyland-paris-ora-punta-al-trade-senza-t-o/