Dietrofront Ryanair, niente rimborsi per i voli cancellati

Dietrofront Ryanair, niente rimborsi per i voli cancellati
15 Aprile 10:13 2020 Stampa questo articolo

Dovranno aspettare fino alla fine dell’emergenza covid-19 i passeggeri di Ryanair che vogliono ottenere un rimborso pecuniario in seguito alla cancellazione del loro volo. Con una email di qualche giorno fa, lo ha comunicato lo stesso vettore irlandese ai suoi clienti, sottolineando come è comunque possibile ottenere al posto del rimborso un voucher della validità 12 mesi.

Come si ricorderà, solo qualche settimana fa la compagnia di Michael O’Leary aveva comunicato di avere adottato una politica relativa alle cancellazioni del tutto diversa. In essa, veniva offerta ai passeggeri la possibilità di scegliere tra un credito o il rimborso dell’intero biglietto annullato.

Adesso, invece, il dietrofront, in base al quale il vettore ammette di “non potere processare eventuali richieste di rimborso” fino alla fine dell’emergenza sanitaria. Il motivo, secondo la compagnia, è dovuto al fatto che, a causa dell’assenza dei dipendenti dal luogo di lavoro per ottemperare al lockdown, non è possibile procedere ai rimborsi.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore