I dieci hotel più instagrammabili del mondo

06 aprile 11:26 2018 Stampa questo articolo

C’è chi li chiama braggie, ovvero selfie fatti per vantarsi. Un viaggiatore su sei ammette di scegliere l’hotel con un unico criterio: la capacità della struttura di prestarsi a fotografie acchiappa-like da postare sui social network. È quanto emerge dalla survey Mobile Travel Tracker, commissionata da Hotels.com all’istituto di ricerca One Poll nel novembre 2017 e basata su 9mila interviste in 30 diversi Paesi. Un’indagine che, tra l’altro, rileva come i Millennial trascorrano in media 80 minuti al giorno sui social quando sono in vacanza e i due terzi siano letteralmente incollati a Instagram.

Da qui l’idea del portale di stilare la classifica #NoFilterNeeded degli hotel più instragrammabili del mondo.

Al primo posto c’è il St. Pancras Renaissance Hotel di Londra con le iconiche scalinate interne, rese celebri dal video Wannabe delle Spice Girls. Sul secondo gradino del podio l’Hotel Plaza Athenee di Parigi con le sue camere con vista sulla Tour Eiffel che hanno fatto urlare persino Carrie Bradshaw in Sex And The City. Segue a ruota il Conrad Maldives Rangali Island alle Maldive con il ristorante subacqueo Ithaa, a circa cinque metri sotto il livello del mare.

Quarta posizione per l’Hotel Fasano di Rio De Janeiro, celebre per la piscina sul rooftop con vista sul Pan Di Zucchero. Un vero must-see in Brasile. E ancora il Jade Mountain Resort di St.Lucia con il suo bagno spettacolare per un’autentica esperienza sensoriale. Sesto posto per l’hotel Villa Saraswati a Bali, dove le sue lussuose ville trasmettono esclusività e pace.

La classifica si chiude con il Barceló di Malaga con il parco giochi nell’atrio; l’Icehotel in Svezia con le suite di ghiaccio scolpite a mano da artisti di tutto il mondo; il famosissimo Bellagio a Las Vegas, l’hotel delle star; e infine il Lebua at State Tower a Bangkok, celebre per la saga Una notte da leoni e per il suo bar “incollato al cielo”.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore